Rimini, il giallo della gamba mozzata. L'arto era di un uomo

Rimini, il giallo della gamba mozzata. L'arto era di un uomo

Rimini, il giallo della gamba mozzata. L'arto era di un uomo

RIMINI - La gamba mozzata, trovata da due giovani la sera del 13 novembre scorso in un canale di scolo in via Monte L'Abbate a Rimini, appartiene ad un uomo di oltre quarant'anni. E' quanto emerge dagli accertamenti svolti dal professor Adriano Tagliabracci dell'università di Ancona, incaricato dal pm Irene Lilliu di effettuare tutti gli esami del caso. La scoperta ribalta così quanto ipotizzato all'inizio: ovvero che l'arto appartenesse ad una donna di colore.

 

Il pm ha aperto un fascicolo per omicidio e distruzione di cadavere. La gamba, secondo quanto appurato dall'esame, è stata amputata con una lama a seghetto. L'uomo era alto non più di un metro e ottanta. Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -