Rimini, il presidente della Provincia Vitali: "Austerità nelle partecipate"

Rimini, il presidente della Provincia Vitali: "Austerità nelle partecipate"

RIMINI - "L'approvazione del Bilancio previsionale 2011 comporta una serie di provvedimenti amministrativi e ‘politici' da attuare senza indugio. Tra gli impegni presi dal Consiglio provinciale c'è quello di considerare necessario che l'austerità e il rigore finanziario che improntano il bilancio della Provincia di Rimini debbano vivere e caratterizzare l'attività anche nelle società direttamente partecipate": lo dice il presidente della Provincia Stefano Vitali.

 

"Questo non tanto per una mera valenza simbolica; in una fase economicamente complessa per gli Enti locali, ogni risorsa è ancora più preziosa e dunque i soggetti che investono hanno l'obbligo e il dovere che essa sia utilizzata al massimo del potenziale, senza perdersi in operazioni non prioritarie o peggio sprechi. Per questo nei prossimi giorni convocherò i consiglieri nominati dalla Provincia di Rimini all'interno delle società partecipate in modo da illustrare le linee guida che dovranno caratterizzare la nostra presenza all'interno delle società che vengono finanziate. Una presenza che porterà avanti con ancora maggiore determinazione nel 2011 quell'azione di sobrietà e trasparenza, che sono sicuro è già in sintonia con gli intendimenti degli altri soci".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -