Rimini: il presidente delle Marche sbaglia regione per i manifesti elettorali

Rimini: il presidente delle Marche sbaglia regione per i manifesti elettorali

Rimini: il presidente delle Marche sbaglia regione per i manifesti elettorali

RIMINI - In Alta Valmarecchia, appena passata sotto la Provincia di Rimini, vengono affissi manifesti elettorali che sostengono Gian Mario Spacca, il presidente di un'altra Regione, le Marche. Lo riporta, con tanto di materiale fotografico, il consigliere regionale riminese del Pdl  Marco Lombardi. I comuni dell'Alta Valmarecchia, tuttavia, voteranno per l'Emilia-Romagna e non per le Marche e quella pubblicità elettorale è inutile.

 

L'attacco del pidiellino e' diretto "a quel Mario Spacca che, in dispregio della volonta' popolare espressa chiaramente dai cittadini dei sette Comuni dell'Alta Valmarecchia  attraverso lo strumento referendario, ed in posizione diametralmente opposta a quella manifestata pubblicamente dal coordinatore del suo stesso partito in campagna elettorale, ha proposto ricorso contro la legge 117".

 

Lombardi si ritiene un passo avanti al centrosinistra delle Marche: "Noi ormai ci siamo abituati a considerare l'Alta Valmarecchia come parte di una grande famiglia, territori e cittadini della nostra Regione ed in particolare della nostra Provincia. Noto pero' con dispiacere che al contrario le cattive  abitudini delle istituzioni marchigiane sono un po' piu' dure a morire". In questo contesto, rimarca Lombardi, rappresenta sicuramente "un fatto grave l'aver negato, qualche giorno fa in Valmarecchia, l'affissione dei manifesti relativi alla campagna adesioni al Popolo della Liberta'".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -