Rimini: il 'sistema gelato' conquista gli italiani

Rimini: il 'sistema gelato' conquista gli italiani

RIMINI - Si è chiusa ieri al Convention Center di Atlantic City la prima edizione di SIGEP USA, fiera dedicata al gelato artigianale organizzata da Rimini Trade Fair Inc. e Frozen Desserts Expo LLC, organizzatore fieristico che presidia negli Stati Uniti il segmento delle esposizioni su panificazione e dolciario artigianale.

 

In totale, American Bakery Expo e SIGEP USA hanno visto la partecipazione di 160 espositori con 400 marchi rappresentati, fra i quali numerose aziende italiane fra le più qualificate e orientate all'internazionalizzazione.

 

Nei tre giorni si è assistito ad un autentico assalto all'ingresso da parte di operatori interessati a cavalcare quella che negli Stati Uniti è una moda emergente, il consumo di gelato artigianale italiano. Particolare l'interesse tra gli operatori dei settori contigui (pasticcieri, panettieri e cuochi). Il gelato viene infatti visto come possibile ampliamento della loro attività e, come dicono negli States, "può diventare un business, un grande business".

Ad arricchire l'offerta tradizionale di American Bakery Expo, quest'anno ci hanno quindi pensato SIGEP USA e le aziende di prodotti italiani, con i loro macchinari, gli ingredienti e le attrezzature, i cui stand sono stati letteralmente invasi dalle richieste degli addetti americani.


Rimini Fiera ha quindi saputo inserirsi sul mercato USA in un momento particolarmente favorevole per il gelato. Non a caso il saluto significativo degli operatori, ad Atlantic City è stato: "Arrivederci a Rimini". L'appuntamento con una folta delegazione americana è infatti al 30° SIGEP che si svolgerà a Rimini Fiera dal 18 al 21 gennaio 2009.

 

"Siamo felicemente sorpresi dalla qualità e dalla quantità dell'affluenza di questa prima edizione di SIGEP USA", commenta Maurizio Benvenuti, Presidente di AIIPA (Associazione Italiana Prodotti Alimentari).

 

"Le carte vincenti - dice Patrizia Cecchi, Direttore Business Unit di Rimini Fiera - sono quelle di puntare sul requisito salute su cui la popolazione Usa è molto sensibile e sulla indiscutibile bontà del prodotto. Il gelato artigianale ha una percentuale di grassi intorno al 6%, molto meno della metà di quello industriale. In un Paese nel quale l'obesità è diventato un problema nazionale, questo elemento rappresenta un fattore di successo. Le prospettive sono buone: le grandi e durevoli mode si spostano dalla costa est di New York verso ovest e stiamo riscontrando la medesima cosa a proposito del Sistema Gelato Italiano. Questa di SIGEP USA è veramente un'ottima occasione per tante grandi e medie imprese che vogliono avvicinare il mercato americano".

 

"Quello che risulta chiaro - conclude Gabriella De Girolamo, project manager di SIGEP e SIGEP USA - è che il consumatore di gelato artigianale è un americano raffinato. Il gelato è un alimento d'elite, scelto da chi ha imparato a preferire una piccola porzione a quantità folli di gelato industriale altrimenti consumato".

 

Ora l'obiettivo è quello di ampliare il successo del Sistema Gelato Italiano negli Stati Uniti, puntando all'adeguata formazione degli operatori e ad un'attenta informazione verso il consumatore.

 

I GUSTI PREFERITI

Una costante fra i visitatori professionali: una gelateria americana non può non avere al suo interno un sorbetto al gusto di mango. Vanno forte anche lampone e fragola, ma il mango è richiesto da tutti. Dunque, un gusto in Italia ormai quasi dimenticato negli Usa spopola. Fra le creme, la vaniglia precede il cioccolato e segue il pistacchio.

 

LA NOVITA'

A SIGEP USA, tra le tanti novità, un nuovo gusto, lo yogurt kosher, che ha riscosso enorme successo. Si tratta di un gelato molto cremoso, che è certificato e che corrisponde alle norme alimentari ebraiche.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -