Rimini, in balia del mare mosso. Soccorsa imbarcazione con tre giovani

Rimini, in balia del mare mosso. Soccorsa imbarcazione con tre giovani

Rimini, in balia del mare mosso. Soccorsa imbarcazione con tre giovani

RIMINI - I militari della Capitaneria di Porto di Rimini sono stati impegnati nel soccorso di un'imbarcazione a motore con tre giovani riminese a bordo, di età compresa tra i 30 e i 32 anni, a circa 8,5 miglia dalla costa. La richiesta d'aiuto è stata lanciata attraverso il numero di pubblica utilità 1530 intorno alle 8. La situazione era critica poiché il natante stava imbarcando acqua a bordo a causa delle sfavorevoli condizioni meteo-marine, con mare mosso.

 

Sul posto è arrivata la Motovedetta CP 842, che ha imbarcato i tre naufraghi. Dai primi accertamenti è emerso che la barca era uscita dal porto di Riccione alle ore 6 circa per una battuta di pesca sportiva nei pressi degli impianti di mitilicoltura posti a circa 3 miglia dal porto di Riccione. Alle ore 7 l'equipaggio ha notato che le condizioni meteo marine erano peggiorate con un aumento del vento e del moto ondoso.

 

L'equipaggio a quel punto ha deciso di rientrare, ma una volta impostata la rotta verso la costa, a causa il moto ondoso, l'imbarcazione ha cominciato ad imbarcare acqua. L'equipaggio ha deciso quindi di invertire la rotta per limitare la quantità di acqua che nel frattempo veniva imbarcata, dirigendo l'imbarcazione verso la piattaforma "AZALEA B" nella speranza di trovare qualcuno di presidio e comunque posizionarsi in un punto di riferimento certo.

 

 Nel frattempo, poiché non vi era rete per effettuare la chiamata di soccorso con i cellulari, l'equipaggio ha sparato i razzi a paracadute in dotazione per richiedere soccorso alle eventuali unità in transito, senza ottenerne alcun esito. Una volta giunta alla piattaforma la barca è stata ormeggiata on mezzi di fortuna e uno dei componenti dell'equipaggio è salito sul ponte della piattaforma (non presidiata) attivando l'allarme di sicurezza della piattaforma stessa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente, grazie alla maggiore altezza della piattaforma rispetto all'unità, uno dei membri dell'equipaggio è riuscito finalmente anche a contattare la compagna che a sua volta a chiesto l'intervento del 1530.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -