Rimini: "Indicativo Presente", Alessia Giacobino vincitrice del Premio Fabbri

Rimini: "Indicativo Presente", Alessia Giacobino vincitrice del Premio Fabbri

RIMINI - I cacciatori di tendenze si riuniscono a Rimini per la seconda edizione di IndicativoPresente, il primo festival italiano che raduna i guru e gli aruspici contemporanei per interpretare i fenomeni in atto e per dare la propria lettura del mondo che verrà.

 

La prima giornata del Festival delle tendenze IndicativoPresente avrà inizio con la consegna del premio ‘Gianni Fabbri', assegnato ad un importante trendmaker che, nel corso della propria attività, è stato in grado di "segnare la rotta" nel proprio settore.

 

L'edizione 2009 del premio Gianni Fabbri andrà ad Alessia Giacobino, mente e anima del marchio della moda emergente a livello internazionale, Jo No Fui

 

Da Rimini alle passerelle di Milano, fino ai riflettori di Parigi. E' questa in poche parole la scalata di Alessia Giacobino, mente creativa e manageriale di Jo no Fui, marchio "made in Rimini" tra i più innovativi nel panorama della moda total look italiana e internazionale.

 

Nata a Rimini, sposata, madre di Allegra di 4 anni, promettente carriera di interior design, abbandonata per inseguire la sua passione più grande: la moda.

Dalla sua base a Viserba tesse e cuce le fila di una azienda che, nel giro di pochi anni (il marchio è nato nel 2001), oggi può contare su uno staff di 14 dipendenti, più una decina di collaboratori a tempo determinato e vantare un pacchetto clienti di 250 punti vendita nel mondo - il mercato più sviluppato e indubbiamente quello Italiano e un fatturato che nel 2009 chiuderà a circa 6 milioni di euro, sempre in crescita nonostante il periodo di difficoltà economica mondiale.

 

La sua prima collezione nasce con l'ausilio di piccolo laboratorio artigianale ma pieno di persone talentuose e pazienti che credono nel progetto sostenendo i costi iniziali della realizzazione del campionario.

 

Nel 2001 Alessia decide di rendere la collezione un total look e di presentarla al mondo intero. Così decide di andare a bussare alle porte delle 15 boutique più importanti: Biffi a Milano, Penelope a Brescia, Julian a Milano Marittima. Vetrine fondamentali, che hanno innescato il meccanismo del passaparola".

 

Nel 2003 costituisce la società Newport srl, ampliando la produzione con altri partner produttivi e commercializzando una parte della collezione in maniera autonoma. Nello stesso anno apre un piccolo showroom a Milano in Via monte di Pietà 1a, nel  quadrilatero della moda.

 

Nel frattempo l'azienda trasferisce i suoi uffici presso la struttura del vecchio Mulino Carlotti a Viserba di Rimini, struttura decisamente avanguardistica per la città di Rimini, ristrutturata da un team di creativi tra i quali la comunità punk Londinese dei Mutoidi che da anni vive Rimini. Nel Settembre del 2006 con la collezione Primavera Estate 2007 entra nel calendario delle sfilate di Milano Collezioni Donna, la Camera della Moda Italiana accoglie con entusiasmo la richiesta di sfilare.

 

"I miei progetti per il futuro - dice Alessia Giacobino - sono espandere i mercati esteri attraverso la collaborazione di altri showroom e buyer, e di puntare sulla comunicazione via internet attraverso il nostro sito internet (www.jonofui.it) che contiene sia un blog  che una pagina su Facebook, dove settimanalmente inseriamo immagini e informazioni di varia origine che rispecchino il mondo JO NO FUI  la sua filosofia la sua anima e il suo spirito. Questo modo nuovo di comunicare chi sono e cosa faccio, rappresenta per me un collegamento tra il mio mondo personale e quello professionale, in quanto per me c'e sempre stata una fusione tra i due, la mia azienda e quello che creo rappresentano il mio stile di vita".

 

 

Il Festival è curato dal sociologo  Alberto Abruzzese, dal semiologo Paolo Fabbri, dal presidente della Scuola Superiore del Loisir Andrea Pollarini ed è promosso dal Comune di Rimini, dalla Provincia di Rimini, APT Servizi Regione Emilia Romagna

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -