Rimini, infortuni su lavoro in calo: ma le morti restano una piaga

Rimini, infortuni su lavoro in calo: ma le morti restano una piaga

RIMINI – Calano gli incidenti sul lavoro, circa 10 per cento in meno nel 2006 rispetto all’anno precedente. Si è passati da 10.245 a 9.282. E’ nato un nuovo protocollo d’intesa tra Comune e Ausl di Rimini, con lo scopo di aumentare i controlli proprio in questo campo. E’ previsto un periodo di formazione per gli agenti della Polizia Municipale, finalizzato a specializzarli nel rilevamento delle irregolarità sui posti di lavoro. Il progetto parte a giugno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Primo obiettivo i cantieri edili. In questo settore si è registrata la più alta percentuale di sinistri: sui 22 infortuni mortali, dal 99’ al 2006, 13 riguardano l’edilizia. Nel 2005 sono stati 1.132 gli incidenti in questi cantieri, diminuiti a 1,082 l’anno scorso, con un calo del 4,4 per cento. Resta comunque il settore con più incidenti mortali e il dato totale sui morti resta purtroppo costante dal ’99.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -