RIMINI - Inquinamento elettromagnetico, sospesa attività del campo di calcio a otto

RIMINI - Inquinamento elettromagnetico, sospesa attività del campo di calcio a otto

RIMINI - La gestione del campo da calcio a otto in erba sintetica presso l'INA Casa in via Argelli è stata sospesa fino al 30 giugno 2008. Ciò per consentire l'intervento di eliminazione del campo elettromagnetico - le cui procedure sono già state attivate - generato da una linea Enel interrata che attraversa una piccolissima porzione dell'impianto.


Infatti da una recente verifica fatta dall'Agenzia ARPA di Rimini è stato riscontrato in quella limitata fascia di terreno sintetico un valore di 0,6 micro tesla (u T), di pochissimo superiore al valore di attenzione fissato per la Regione Emilia Romagna in 0,5 micro tesla. Ricordiamo che la legge nazionale fissa in 3 micro tesla l'obiettivo di qualità di riferimento (differente dal livello di attenzione, individuato in 10 uT).

Il Comune di Rimini ha notificato in data odierna la sospensione dell'attività del campo da calcio a otto ai due soggetti che lo gestiscono congiuntamente, "U.I.S.P. Provinciale Rimini" e "Delfini Rimini".


Nei prossimi giorni l'Amministrazione Comunale di Rimini incontrerà i rappresentanti della U.I.S.P. e dei Delfini per individuare i percorsi amministrativi più efficaci per limitare al massimo i loro disagi, conseguenti alla sospensione dell'attività.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -