Rimini, l'artista Luisa Magarò dona alla Provincia "Il Galeone Blu"

Rimini, l'artista Luisa Magarò dona alla Provincia "Il Galeone Blu"

RIMINI - Martedì 19 luglio, alle ore 10.30, presso il piano terra della sede della Provincia di Rimini in via Dario Campana 64, verrà inaugurato "il galeone blu", una scultura realizzata e donata alla Provincia di Rimini dall'artista Luisa Magarò, in collaborazione con l'artista albanese Luftar Hasa. L'opera rimarrà in esposizione permanente al piano terra della sede.

 

È la stessa autrice dell'opera a spiegare come "Questa donazione alla Provincia di Rimini, con il suo nuovo titolo "Il Galeone blu", non è solo un mio omaggio ad una splendida città marinara, ricca di storia e modernità, cara ai romani e aperta oggi alle innovazioni, che mi ha accolto e mi offre la possibilità di vivere a misura d'uomo, ma è soprattutto un augurio perché proprio Rimini e la sua Provincia, diventino pioniere nel portare un nuovo "Progresso", con la "P" maiuscola, che sia all'insegna del rispetto dell'individuo e dell'ambiente e dell'armonia tra loro, con la consapevolezza e il desiderio di andare sempre avanti, con una visione aperta alla società del futuro". 

 

La scultura nasce dall'incontro di due polarità: la linea orizzontale, del mare e quella verticale del vento e dei monti della Romagna. Una linea così importante in una città come Rimini, che vede il mare da una parte e la campagna e la collina dall'altra, divise dalla ferrovia, una linea reale e immaginaria che segna le due anime della città, una legata al mare, alla pesca e al turismo internazionale, l'altra rappresenta le sane, antiche, tradizioni legate alla terra e alle sue produzioni genuinamente locali, gustosamente proposte nella verace e creativa cucina romagnola.

 

Una linea che idealmente caratterizza anche il carattere del riminese, ora gioviale ed ospitale

 

Luisa Magarò, milanese, classe 1962, dopo aver conseguito il diploma di ceramista e grafica pubblicitaria presso la Scuola Cova di Milano e la Laurea in Lettere Moderne ad indirizzo artistico, si dedica alla scultura e segue le lezioni della scuola staineriana, presso lo scultore Giuseppe Greco di Chiaravalle. Tra le varie esposizioni ricordiamo: Findhorn Park, in Scozia (UK), Festival dell'Arte, Rassegna artistico culturale Primaverarte a Palazzo Isolani a Bologna, Festival delle Arti, in piazza dei Salinari a Cervia, Artestate, presso La sala museale del Baraccano, a Bologna, Arte-motori presso il palazzo del Turismo di Riccione, Donne in arte a Rimini, "Balconi fioriti" a Santarcangelo, e Giubileo dell'artista a Sarsina.  Sempre a Rimini ha presentato la sua prima personale nel luglio 2010 in sala archi 2 in piazza Cavour. Partecipa alla manifestazione estemporanea del Festival futurista di Morciano. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -