Rimini, l'assessore Zerbini: ''Grazie all'Asp Valloni 99 posti nido in più''

Rimini, l'assessore Zerbini: ''Grazie all'Asp Valloni 99 posti nido in più''

Rimini, l'assessore Zerbini: ''Grazie all'Asp Valloni 99 posti nido in più''

RIMINI - "Sono molti i risultati che si ottengono con la delibera che affida all'Asp "Casa Valloni" la gestione delle nuove strutture scolastiche che l'Amministrazione comunale ha costruito grazie alla tassa di scopo". E' quanto ha affermato in una nota  Samuele Zerbini, Assessore alle Politiche educative e scolastiche. "Il Valloni, con la sua straordinaria storia, diventa un'azienda dedicata ai servizi alle persone a 360°, sia per quanto riguarda il sostegno all'handicap, sia per quanto riguarda l'educazione e la gestione di asili nido e scuole dell'infanzia", ha aggiunto.

 

"Così come deciso dal Consiglio comunale, i due nuovi nidi di via Sacco e Vanzetti e via della Rondine potranno aprire il 3 novembre alle stesse tariffe dei servizi comunali, garantendo la straordinaria qualità che è costume a Rimini - ha chiosato -.  L'investimento annuale previsto per la gestione dei due nidi (per la scuola dell'infanzia siamo in attesa della risposta dello Stato) è di 490.000 euro all'anno".

 

"Un investimento che il Comune di Rimini sostiene in un momento in cui il governo nazionale taglia tempi pieni e fondi, e che andrà a beneficio delle famiglie. Così, anche grazie alla Asp Valloni, riusciremo ad aprire 99 nuovi posti nido, più 78 ulteriori posti di scuola infanzia - ha continuato -. Rimini è un modello per la gestione dei nidi, dove si struttura sempre di più un modello di gestione mista, basato sulla sussidiarietà".

 

"Accanto alle nuove aperture, gestite per la prima volta a Rimini da un ente terzo per conto del Comune, abbiamo infatti dato vita tre anni fa ad una convenzione con i nidi e ad una con le materne private - ha continuato Zerbini -. In Emilia-Romagna siamo fra le realtà più avanzate in merito. Quest'anno abbiamo distribuito 140 voucher conciliativi ad altrettante famiglie riminesi i cui figli frequentano asili nido privati, contribuendo così con oltre 3000 euro annui per ogni nucleo familiare che sceglie un nido privato (il massimo è 334 euro mensili per 10 mesi, cioè 3340 euro)".

 

"Con le nuove aperture facciamo un grande passo in avanti: cento nuovi posti di nido che sono il 15% dell'intero sistema pubblico privato - ha aggiunto l'assessore -. Non ci fermiamo qui, in un'ottica che non bada alle contrapposte ideologie, e che guarda alle necessità delle famiglie, alla qualità dei servizi per i bambini, e alla collaborazione fra Comune, Cooperative e Terzo Settore. Il nostro obiettivo è sostenere le famiglie, non chiacchierare di posizioni ideologiche".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -