Rimini, l'inno nazionale apre la seduta del Consiglio provinciale

Rimini, l'inno nazionale apre la seduta del Consiglio provinciale

RIMINI - La seduta consiliare di ieri, martedì 15 marzo, si è aperta con l'esecuzione dell'inno nazionale per celebrare il 150° anniversario dell'unità d'Italia. Subito dopo il Presidente del Consiglio Ivonne Crescentini ha chiesto e fatto osservare un minuto di silenzio per ricordare le vittime del terremoto in Giappone.

 

Il primo punto all'ordine del giorno era l'elezione del Presidente della Sesta Commissione Consiliare "Bilancio - Patrimonio - Affari Generali - Partecipate".  In seconda votazione, a scrutinio segreto, è stato eletto Presidente della Sesta Commissione il Consigliere Giancarlo Diotalevi, capogruppo della Lega Nord. Questo l'esito finale della votazione: 14 suffragi per Giancarlo Diotalevi, 3  per Oronzo Zilli, 1 per Lino Gobbi, 3 schede bianche. Al primo scrutinio nessun candidato aveva ottenuto il quorum dei due terzi dei Consiglieri, previsto dal regolamento.

 

Sugli altri due punti all'ordine del giorno, l'elezione del Presidente della Prima Commissione e l'Associazione ai lavori del Consiglio Provinciale e delle commissioni di quattro esponenti  dei territori dei sette comuni dell'Alta Valmarecchia, è stato votato il rinvio alla prossima seduta del Consiglio provinciale, con il solo voto contrario del consigliere Oronzo Zilli.

 

Al termine della seduta, il Presidente Stefano Vitali ha donato ai Consiglieri la spilla ufficiale del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, come gesto simbolico per  ricordare una ricorrenza che "permetta di sentirci parte di una identità nazionale in cui anche il nostro ruolo di amministratori locali trova un significato e una responsabilità ancora più ampi e profondi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -