Rimini, la compagine del Comune fa suo il Memorial Favarelli

Rimini, la compagine del Comune fa suo il Memorial Favarelli

Rimini, la compagine del Comune fa suo il Memorial Favarelli

RIMINI - E' stata la compagine del Comune di Rimini ad aggiudicarsi la nona edizione del Memorial Favarelli che si è tenuta mercoledì al Campo Sportivo A. Sancisi  di San Vito. Sono 7 le edizioni del Trofeo Favarelli, la prima partita si era disputata il 23 luglio 2003 per i 10 anni dalla scomparsa di Mauro, trasformandosi in Memorial, dopo la tragica scomparsa anche del secondo fratello, che  giocava nella squadra del Comune di Rimini.

 

Il Memorial Favarelli, è intitolato infatti ai due giovani scomparsi prematuramente: Mauro, dipendente comunale, molto conosciuto nel mondo del calcio riminese, che colleghi e amici hanno voluto ricordare in questo quadrangolare che nel tempo si è arricchito di partecipanti, e  Daniele, prematuramente mancato nel 2009, sempre presente ogni anno alla partita per ricordare il fratello, ma che il destino ha voluto ora lassù a fare il tifo per i suoi amici. Così l'appuntamento di mezza estate si è trasformato dall'anno scorso in Memorial Favarelli.

Il trofeo è stato guadagnato sui campi curatissimi di S.Vito: quest'anno 6 le formazioni di amministratori e dipendenti di enti locali in gara. A Provincia, Comune, Hera e Tram Servizi di Rimini, si sono aggiunte Unione dei Comuni della Valmarecchia e Dopolavoro Ferroviario, in un triangolare intrecciato a sei squadre, che hanno gareggiato in contemporanea  su due campi, denominato per l'occasione "Bastardo". Emozionante la cerimonia di apertura con oltre un centinaio di giocatori in campo.

Nella calura del giorno più caldo di luglio, i partecipanti aiutati dal parroco di San Vito hanno affidato le due preghiere e la riuscita della competizione. Due aquile telecomandate a cui erano state affidate le preghiere per Mauro e Daniele, hanno spiccato il volo dal manto erboso stagliandosi nell'azzurro del cielo, sotto gli occhi commossi di parenti, amici e colleghi dei due giovani. Si è aggiudicato il titolo 2011  il Comune di Rimini, davanti  a Tram Servizi  battuta ai rigori in finale.

Ottima prestazione della new entry Unione Comuni Valmarecchia, arrivata terza battendo per 1 a 0  il Dopo Lavoro Ferroviario nella combattuta finale per il terzo e  quarto posto. Piazzate al quinto Provincia e al sesto Hera, eliminate dopo le prime due partite di qualificazione.

Classifica a parte, anche questa edizione è stata caratterizzata dal sempre più solidale clima di comunione tra questi Enti locali, che ogni anno si ritrovano per trascorrere una giornata di sano sport  per concludere alla romagnola  la serata con parenti , amici e colleghi in una  serena ed allegra festa finale. Tra piada, salsiccia, cipolle, sardoncini marinati, vino e ciambella tutto rigorosamente a kilometro zero, c'è stato anche tempo per il divertimento solidale con l'animazione del cantante, attore e showman romagnolo Sergio Casabianca, che ha regalato a tutti un sorriso.

A causa del forte vento i tradizionali fuochi d'artificio offerti da Antonio Scarpato non si sono potuti lanciare, ma sono solo rimandati al prossimo anno per la decima edizione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -