RIMINI - La corazzata 'Rossopomodoro' sbarca in città

RIMINI - La corazzata 'Rossopomodoro' sbarca in città

RIMINI - Rossopomodoro apre a Rimini il 24 aprile 2008. La ‘corazzata’ della ristorazione napoletana, con 70 locali in Italia e nel Mondo, sbarca nella centralissima via Amerigo Vespucci 50, che fu sede di uno dei più vecchi fast food dell’Adriatico.


Questo cambiamento ha il sapore della definitiva vincita della ristorazione ‘slow’ sulla ristorazione ‘fast’.


Rossopomodoro è infatti focalizzato sulla salvaguardia dei valori delle materie prime e delle ricette del territorio campano, prima fra tutte quella della classica pizza napoletana, proponendo nel suo menù ricette realizzate con ingredienti di cui conosce e controlla la corta filiera e fra i quali alcuni sono presidi Slow Food, e quindi da proteggere dal rischio di estinzione.


Rossopomodoro inoltre sostiene con orgoglio non solo le eccellenze alimentari del territorio dove ha avuto origine il brand, ma è anche a favore dei migliori valori culturali della ‘sua’ terra, quali l’arte.


Il “Fornodoro” , il forno a legna coperto di piastrelline d’oro che ‘illumina’ già diversi locali in Italia e nel mondo è stato infatti creato dall’artista designer Riccardo Dalisi.


A Rimini ne sono stati installati 2. Fornodoro è rivestito di 35.000 tesserine in oro zecchino della Sicis, attaccate una alla volta a formare un’opera anche dal punto di vista architettonico da godere, degustando la migliore pizza alla napoletana.


Le opere di Dalisi sono presenti in numerose collezioni private e nei più prestigiosi musei europei e d'Oltreoceano (Musée des Art Decoratifs, a Parigi; Museo di arti decorative, a Groningen - Olanda; Denver Art Museum, a Denver-Colorado; Museo d'Arte, a Montreal - Canada; Museo della Triennale - a Milano).


Il locale di Rimini promette di diventare il polo del divertimento gastronomico della riviera: “I 2 forni producono 700 pizze l’ora – spiega il direttore Luca Romano -. Qualche altro dato significativo: 500 mq di ristorante realizzato su disegno dell’architetto napoletano Giuseppe Fico, 350 mq di déhor disegnato dall’architetto ravennate Oreste Diversi e arredato con bellissime piante ornamentali; 400 posti a sedere fra interni ed esterni sulla bellissima terrazza che affaccia sulla via Vespucci; 450 i prodotti dell’eccellenza campana e dei presidi Slow Food in vendita nel corner La Puteca, dove i prodotti utilizzati da Rossopomodoro si possono acquistare”. (Aperto tutti i giorni, dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 24, con accesso per le persone disabili. Tel: 0541393195).


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -