Rimini: la ex rifiuta un rapporto sessuale, lui le incendia la casa

Rimini: la ex rifiuta un rapporto sessuale, lui le incendia la casa

Rimini: la ex rifiuta un rapporto sessuale, lui le incendia la casa

RIMINI - Ubriaco fradicio si è presentato all'abitazione della sua ex fidanzata, un piccolo appartamento ricavato da un'autorimessa in uno stabile in via Aprilia a Miramare, con l'intenzione di consumare un rapporto sessuale con lei. Al ‘no' della giovane ha dato fuoco all'abitazione. Un giovane romeno 27enne è stato arrestato nel cuore della nottata tra domenica e lunedì dagli uomni della Questura di Rimini. Ora si trova al ‘Casetti' a disposizione della magistratura.

 

Tutto ha avuto inizio quando mancava pochi minuti alla mezzanotte. Il giovane si è presentato nel bilocale occupato dalla ex, anch'egli romena, sotto i fumi dell'alcol. Insistentemente ha chiesto un rapporto sessuale, ma la ragazza è riuscita a desistere e a chiedere l'intervento dei Carabinieri. L'individuo è stato così allontanato, mentre la giovane ha preferito trascorrere la notte a casa della madre e al figlioletto di un anno.

 

Per vendetta l'uomo ha dato fuoco all'appartamento. Le fiamme hanno avvolto locale, di circa trentacinque metri quadrati, distruggendo tutto ciò che hanno trovato lungo il loro cammino (arredamenti e suppellettili). Il personale del ‘115' è intervenuto sul posto intorno alle 2.37 ed hanno concluso il lavoro poco dopo le 6. Al termine l'abitazione è stata dichiarata inagibile a causa del danneggiamento del solaio e di una parete.

 

I vicini di casa della ragazza hanno visto il romeno poco prima del rogo muoversi nei pressi dell'abitazione ed hanno avvertito la polizia che si è recata a casa del romeno. Qui l'hanno trovato, ancora ubriaco, con evidenti segni di fuliggine addosso. A quel punto sono scattate le manette. Ora si trova in carcere a Rimini a disposizione della magistratura.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -