Rimini, la ricaduta dell'attività di Hera sul territorio è di 86 milioni di euro

Rimini, la ricaduta dell'attività di Hera sul territorio è di 86 milioni di euro

Rimini, la ricaduta dell'attività di Hera sul territorio è di 86 milioni di euro

RIMINI - Hera distribuisce sul territorio di Rimini 86 milioni di euro come ricaduta sul territorio. E'

presentato il Bilancio di Sostenibilità 2009. Maurizio Chiarini, Amministratore Delegato: "Siamo orgogliosi del lavoro fatto finora, dei risultati concreti che abbiamo raggiunto in termini di buoni servizi offerti e risorse generate per il territorio". Il Bilancio di Sostenibilità 2009 del Gruppo Hera è stato presentato alla Sala dell'Arengo del Comune di Rimini dall'Amministratore Delegato Maurizio Chiarini.

 

Presente anche il Direttore della Sot di Rimini Edolo Minarelli e dal Presidente del Comitato per il territorio Sandro Tiraferri. L'incontro si è focalizzato sull'importanza che Hera attribuisce al binomio ambiente e innovazione, e sull'impatto che le attività del Gruppo hanno sul territorio riminese. In tema di innovazione, un importante contributo è stato fornito anche da Stefano Tibaldi, Direttore di ARPA Emilia Romagna, che ha presentato una relazione centrata sull'elaborazione di modelli matematici per le previsioni di inquinamenti brevi per la gestione della balneazione.

 

Relativamente all'impatto delle attività di Hera sul territorio, nel solo 2009 nei 28 comuni in cui Hera eroga servizi la Struttura di Rimini ha complessivamente distribuito un valore aggiunto pari a circa 86 milioni di euro, 2 milioni in più rispetto al 2008. Di questi, circa 4,6 milioni sono stati distribuiti ai soci pubblici e privati residenti nel territorio a titolo di utili (il 62% delle azioni del Gruppo è detenuto da azionisti pubblici). A Comuni e società degli asset proprietarie delle reti sono andati circa 7 milioni di euro sottoforma di canone, mentre alle aziende fornitrici di Hera e provenienti dal territorio di Rimini, nel 2009 sono andati oltre 32 milioni di euro.

 

Gli investimenti operativi sul territorio della Sot sono stati di oltre 15 milioni di euro, di cui 13 per il Servizio Idrico Integrato. In particolare, gli investimenti in questo settore hanno confermato buone performance, come ad esempio la percentuale di acqua distribuita non fatturata (perdite fisiche o amministrative) che si attesta al 21,3%, contro una media nazionale del 34%.

 

Anche nella raccolta differenziata la Sot di Rimini ha raggiunto ottimi risultati: nel 2009 è stata superata quota 43%, a fronte di una media nazionale del 30,6%. Risultato raggiunto grazie sia all'impegno dei cittadini riminesi, sia all'impegno dell'azienda che, come da pianificazione Ato, ha introdotto nuovi servizi sul territorio in collaborazione con le amministrazioni comunali e le associazioni di categoria: ad esempio, il progetto di conferimento elettronico del rifiuto indifferenziato e i servizi stagionali a domicilio attivati nel periodo estivo per le attività turistiche e le utenze domestiche della zona mare.

 

"Siamo orgogliosi del grande lavoro fatto finora - ha commentato Maurizio Chiarini, Amministratore Delegato del Gruppo Hera - che ci colloca tra le migliori società di servizi in Italia. Questi sono risultati concreti, di un'azienda che cresce insieme al territorio e che vuole continuare a produrre risorse significative e ad offrire buoni servizi con un elevato standard di qualità a cittadini e aziende. Il Bilancio di Sostenibilità è lo strumento per verificare i progressi del nostro lavoro rispetto alle linee strategiche e agli impegni che abbiamo preso e le ricadute del nostro operato che superano sul territorio del Gruppo 1,6 miliardi di euro di valore aggiunto generato per stakeholder e valore delle forniture ci danno la misura del buon governo dell'azienda, a dimostrazione che profitto e sviluppo del territorio sono obiettivi conciliabili e non in contrapposizione, nonostante il quadro complesso del 2009".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -