Rimini, le locomotive d'epoca in mostra e in viaggio sulla linea adriatica

Rimini, le locomotive d'epoca in mostra e in viaggio sulla linea adriatica

Rimini, le locomotive d'epoca in mostra e in viaggio sulla linea adriatica

RIMINI - Sabato 12 e domenica 13 giugno il deposito rotabili storici di Rimini apre le porte al pubblico, in occasione dell'ottava edizione dell'iniziativa "Il Treno del Tempo", promossa da Adriavapore, l'Associazione Treni Storici dell'Emilia Romagna, in collaborazione con Ferrovie dello Stato e con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Provincia e Comune di Rimini. Dalle 9.30 alle 19 sara' possibile ammirare alcune tra le locomotive che hanno caratterizzato la storia del trasporto ferroviario in Italia.

 

Pezzo forte della mostra sara', quest'anno, la locomotiva a vapore 640.121, soprannominata "la Signorina", classe 1910 e capace fin dai suoi esordi di raggiungere i 100 chilometri all'ora. Proprio lei sara' la protagonista, domenica 13, di un viaggio suggestivo fra Rimini e Cesenatico, con partenza alle 15 e rientro a Rimini per le 17. La prenotazione, consigliata, potra' essere effettuata nella giornata di sabato all'ingresso del deposito rotabili storici.

 

A fianco della Signorina, come spiegano le Fs in una nota, saranno esposte altre due locomotive considerate eccezionali. La prima e' la locomotiva a vapore "Dante Alighieri", del 1883, costruita dalla Henschel & Sohn. Inizialmente in servizio sulla tranvia Pisa-Pontedera, con diramazione Navacchio-Calci, vi rimase presumibilmente fino al 1938 per poi ricomparire, nel 1941, sulla tranvia Bologna-Pieve di Cento-Malalbergo e, in seguito, su vari raccordi industriali a cominciare, nel 1946, dallo zuccherificio di Rieti.

 

La seconda e' una locomotiva ad accumulatori da manovra, costruita dalla Carminati & Toselli

negli anni '30 perfettamente restaurata.La mostra riminese sara' anche l'occasione per vedere altre vaporiere d'epoca, tutte in perfetta efficienza e ancora utilizzate per i treni storici, assieme a

locomotive quali la E626.001, classe 1928 e prima locomotiva in Italia dotata di sistema di alimentazione a corrente continua, nonche' la grossa E428.226, che per la sua potenza puo' essere

considerata l'antenata dei treni ad alta velocita'.

 

Oltre al materiale rotabile affidato alle cure di Adriavapore e di proprieta' della direzione Emilia Romagna di Trenitalia, giungeranno a Rimini anche locomotive provenienti da altre regioni, alcune di particolare interesse storico e tecnico, altre di ultima generazione. L'esposizione sara' integrata da una mostra fotografica, un vero e proprio reportage dei treni storici effettuati da Trenitalia in Emilia Romagna grazie alla collaborazione dell'Associazione Adriavapore.

 

Il Gruppo Federmodellistico Riminese allestira' inoltre una mostra di modelli, diorami (rappresentazione di ambientazioni ferroviarie ottenute con effetti ottici) e plastici funzionanti,

che rimarranno fruibili al pubblico per le due giornate, durante le quali avra' luogo una vera e propria mostra scambio. Nel programma della manifestazione anche diversi incontri nel grande

gazebo allestito per l'occasione. L'ingresso e' gratuito, con accesso da via Monfalcone 9.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -