Rimini: le proposte natalizie dei musei cittadini

Rimini: le proposte natalizie dei musei cittadini

In occasione delle Festività natalizie le sedi espositive dei Musei Comunali di Rimini, proseguendo nella tradizione, resteranno aperte nel periodo natalizio offrendosi ai cittadini e turisti come piacevoli mete di visita, per conoscere la città e la sua storia.

 

Nel cuore della centro storico, il Museo della Città, all'interno del settecentesco Collegio dei Gesuiti in via L. Tonini 1, custodisce, nella Sezione archeologica recentemente inaugurata, migliaia di reperti dalla preistoria al tardo antico che raccontano il lungo cammino della civiltà nella Città e nel territorio; nel percorso, che nel giugno scorso si è arricchito di oltre 30 sale, spiccano gli splendidi mosaici di età romana. Nella Sezione medievale e moderna si ammirano dipinti, sculture, arazzi, ceramiche e oreficeria, pregevoli testimonianze della storia di Rimini dal XIV al XX secolo. A pochi passi dal Museo l'itinerario alla scoperta della città romana può continuare nell'area di scavo della Domus del chirurgo: un complesso archeologico d'interesse internazionale che ha eternato il più ricco strumentario chirurgico dell'antichità.

 

La Domus del Chirurgo e il Museo spalancano le porte e offrono la possibilità di uno straordinario viaggio lungo 2000 anni di storia attraverso la visita guidata all'area di scavo che ha restituito la taberna medica con il più ricco corredo chirurgico di epoca romana giunto fino a noi.


In festa fra Domus e Museo

19, 26 Dicembre e 1, 2, 6 Gennaio

Piazza Ferrari/via L.Tonini 1

Un invito a regalarsi il piacere dell'incontro con l'archeologia e l'arte di una città che vanta antichissime origini.

 

19, 26 dicembre, 2, 6 gennaio: Visita guidata alla Domus del Chirurgo alle ore 11 e  alle ore 15,15


1 gennaio: Visita guidata alla Domus del Chirurgo alle ore 16


Il costo di ogni percorso è di 3 €. È richiesta prenotazione: tel. 0541 21482

 

Al Museo della Città fino al 9 Gennaio 2011 si potrà visitare, con ingresso libero, Occhi ad aquila, immagini fotografiche di Roberto Sardo: un'esposizione "storica" che rappresenta e celebra il ruolo dell'Aeronautica Militare a Rimini, conclusosi con la cerimonia del distaccamento. Una ricca documentazione composta da settanta fotografie originali sui luoghi di difesa, postazioni di controllo per la sicurezza dei voli, personale al lavoro.

 

Al Museo degli Sguardi, sul colle di Covignano di Rimini (via delle Grazie 12) è possibile scoprire le culture "altre" rappresentate nel percorso etno-archeologico fra Africa, America precolombiana, Oceania e Cina.

 

Al piano terra del Museo, fino al 9 gennaio 2011, è allestita la mostra Nel nome di Mami Wata - ‘sirena' del vodu. L'evento, ad ingresso libero, offre l'opportunità di approfondire la conoscenza degli oggetti di culto degli adepti dell'antica religione indigena, diffusa lungo la costa atlantica dell'Africa, dal Senegal al Congo. Particolare attenzione è riservata alle perline in pasta vitrea che incarnano i simboli cari alle divinità africane, legate ai culti dell'acqua. Tra loro, la nostra sirena Mami Wata.

 

Uno spazio particolare nelle proposte è stato riservato al pubblico dei giovanissimi:

 

Oh che bel... Museo!

Proposte per bambini e ragazzi

Due gli appuntamenti in programma:

  • al Museo della Città, Domenica 26 Dicembre 2010, alle ore 16.00 La fiaba delle stagioni, narrazione animata a cura di Cristina Sedioli, per bambini da 3 a 8 anni.

Attraverso la vita di un piccolo orto-giardino si raccontano le stagioni. Un gatto, un fiore e una lattuga giocando insieme ai bambini narrano i colori, i profumi, i suoni, le magie e il mistero della nascita delle stagioni. La narrazione utilizza immagini dell'arte, video d'ambiente e sonorità naturali.

 

  • Al Museo degli Sguardi, Domenica 9 Gennaio 2011, alle ore 16,00 La leggenda del fuoco, narrazione animata a cura di Cristina Sedioli, per bambini da 4 a 7 anni.

E quando sulla terra non c'era il fuoco? Un antico mito dell'Oceania ci racconta l'avventura di Maui, piccolo eroe, alla ricerca del fuoco, custodito dalla terribile strega Mauhichi.

Per entrambi gli appuntamenti si richiedono la prenotazione (tel. 0541. 704421 - 704426) e una quota di partecipazione (euro 3,50).

 

E inoltre prosegue fino al 27 marzo:

Rimini CityPass: emozioni d'arte e di storia

Dalla domus del chirurgo, alla corte di Sigismondo, ai pittori del Seicento

Ogni domenica ore 15.00

Punto di partenza: Museo della Città

 

Nell'occasione delle grandi Mostre a Castel Sismondo 2010, i Musei Comunali di Rimini offrono un nuovo itinerario  alla scoperta del ricco patrimonio storico-artistico riminese fra Città, Domus del Chirurgo e Museo. Proprio la Domus e il Museo della Città sono il punto di partenza per attraversare la città romana, approdare nella città malatestiana e incontrare l'arte dei grandi pittori del Seicento (Cagnacci, Centino, Guercino...); un itinerario che prosegue nella città  e nei suoi monumenti simbolo, dall'arco d'Augusto al Tempio di Sigismondo.

(durata 2,30 h; costo 4,50 €, da scontare di 1,00 € con tessera Rimini CityPass)

Per informazioni e prenotazioni: Tel. 0541 704421-26 / 0541 21482

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -