Rimini, Lega Nord critica nei confronti del Centro Congressi

Rimini, Lega Nord critica nei confronti del Centro Congressi

RIMINI - La Lega ha assunto, a proposito del Centro Congressi di Rimini, posizioni fortemente critiche sia per il preoccupante livello dei debiti che per i gli interrogativi sollevati dai materiali usati. La presunta contrapposizione fra Rimini e Forlì rilevata da Piacenti e Vitali è pretestuosa e fuori di ogni logica.

 

Le finanze del Comune di Rimini e della Provincia di Rimini sono a rischio e le amministrazioni, in nome di una dichiarata scommessa con le risorse pubbliche ( vero Vitali?), stanno andando, con il consenso dell'opposizione collaborativa, contro un muro che é privo delle barriere protettive.

 

Non stiamo gufando, riteniamo il Palacongressi una risorsa per l'economia cittadina, ma il nostro consenso non deve assolutamente concepirsi come una tacita approvazione ad una dissennata politica di investimenti, in assenza di un'adeguata redditività delle società operative.

 

Il peccato originale è stato compiuto dalla Provincia che aveva il dovere istituzionale di localizzare, superando una sterile contrapposizione fra Rimini e Riccione,  un'opera pubblica di rilevanza provinciale..... come anche Vitali può notare...... Forlì non c'entra per nulla.

 

Non solo; i piani finanziari presentati negli anni seguenti sono saltati poiché basati su previsioni campate per aria. Gli osservatori indipendenti hanno da tempo sollevato il problema, ma l'opposizione amica e collaboratrice di Cagnoni non ha fatto una piega.

 

Il sistema politico-economico riminese non è in grado di assorbire una botta da centinaia di milioni di euro, per cui occorre impostare una politica di exit strategy.

 

A proposito di Forlì! La Provincia, in base alla nuova legge regionale, dovrebbe assumere la veste regolatoria per i pubblici servizi locali. In proposito, chiediamo a Vitali come la Provincia di Rimini si sta organizzando per la nuova fondamentale funzione, mettendo anche sotto esame, unitamente a Forlì, la politica di Romagna Acque-Società delle Fonti grossista delle acque e titolare di un gruzzoletto superiore a cento milioni di euro che dovrebbe essere immediatamente utilizzato per investimenti nell'ambiente.

 

Vito Vangelisti

Segretario Comunale Lega Nord Romagna Sezione di Rimini

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di malatesta
    malatesta

    Dichiarazioni incredibili!!Il palacongressi è praticamente finito e questi si inventano di bloccarlo per un qualsiasi motivo. Queste dichiarazioni sono veramente strazianti non si capisce bene quale sia il significato? La lega Romagna vuole essere un partito CONTRO Rimini per volere di Pini?Ma è assurdo!Sa quanti voti ha preso a Rimini la lega?Cosa credono che i riminesi pensino di queste dichiarazioni?O la lega di Rimini si dissocia totalmente da questo atteggiamento o a Rimini perderà tutti i voti. Non votiamo per i distruttori!Dichiarazioni vergognose.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -