Rimini: maltrattamenti sulla figlioletta, coniugi cinesi alla sbarra

Rimini: maltrattamenti sulla figlioletta, coniugi cinesi alla sbarra

Rimini: maltrattamenti sulla figlioletta, coniugi cinesi alla sbarra

RIMINI - Fu un caso che destò molto scalpore nel Riminese e non solo. E' iniziato mercoledì il processo ad una coppia di coniugi cinesi accusati di maltrattamenti nei confronti della loro figlioletta, che oggi ha sette anni. Sul suo corpo vennero trovate numerose ecchimosi, bruciature e segni di percosse. Il giudice ha ascoltato il perito Vito Lucrezia che ha esaminato i segni trovati, incompatibili con una scivolata. La prossima udienza è fissata per il 21 aprile.

 

A portare alla luce le violenze fu un elettricista, impegnato in un pomeriggio del dicembre del 2008 in lavori di manutenzione nel condominio dove vive la famiglia. L'operaio, infatti, sentì dei lamenti provenire da uno scantinato. Dietro ad una porta si trovava la bimba, all'epoca dei fatti di cinque anni. Piangeva. Era al buio ed in mezzo agli escrementi. L'elettricista pensò subito di affidare la piccola ad una residente nel palazzo.

 

Quest'ultima, nel prendersi cura della bambina, scoprì segni di percosse sul corpo. Perciò chiese l'intervento della Polizia. Sul posto giunsero gli agenti della Volante identificarono i genitori. Il padre finì subito in carcere con le accuse di sequestro di persona, violenze e maltrattamenti in famiglia; mentre alla madre vennero concessi i domiciliari perché in stato di gravidanza.

 

Mercoledì è stato ascoltato in tribunale il perito che si è occupato dei segni sul corpo della bimba, a suo avviso non provocati da una caduta accidentale, come sostenuto dai genitori. Nella prossima udienza, fissata per il 21 aprile, sarà ascoltata in audizione anche la vittima.

 

Una richiesta, avanzata dall'avvocato di parte civile, Piero Venturi, a cui la difesa (rappresentata dall'avvocato Tiziana Casali) non si è opposta. La piccola nei giorni scorsi ha confessato ad una assistente sociale della casa protetta dove si trova accudita di non voler tornare con la sua famiglia. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -