Rimini, mancata assicurazione: crescono le multe

Rimini, mancata assicurazione: crescono le multe

Rimini, mancata assicurazione: crescono le multe

RIMINI - Prosegue con regolarità l'attività di pattugliamento delle strade per la sicurezza della circolazione svolta dagli agenti della Polizia municipale di Rimini. I più recenti controlli hanno interessato in particolare due fronti: quello della regolarità della copertura assicurativa dei veicoli, per cui si rileva negli ultimi anni un aumento delle infrazioni; quello del traffico pesante e del rispetto dei tempi di guida e riposo da parte dei conducenti.

 

Dall'inizio dell'anno fino al 9 maggio si contano già 70 conducenti sanzionati per mancanza di assicurazione (scaduta o assente). Secondo il Codice della strada i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi. Da 715,95 a 2.867,07 euro la multa per chi circola senza assicurazione, mentre il veicolo viene sottoposto a sequestro, con la possibilità di confisca qualora il trasgressore non paghi la sanzione e il premio di assicurazione per almeno sei mesi.

 

Il numero di infrazioni che riguardano la mancanza di assicurazione è in aumento: lo scorso anno sono state 171 le contravvenzioni elevate, più del doppio rispetto al 2009, quando furono 83, e in aumento anche rispetto al 2008, in cui si contarono 95 sanzioni. Sul fronte dell'autotrasporto, nei primi quattro mesi di quest'anno sono stati multati 34 conducenti di camion, autocarri e tir per un totale di circa 5000 euro di sanzioni.

 

Le infrazioni più frequenti riguardano l'uso di apparecchi cronotachigrafi e fogli di registrazione non conformi al tipo omologato o non controllati da officine autorizzate, e la durata della guida degli autoveicoli adibiti al trasporto di persone o cose. Due camionisti, in particolare, sono stati trovati dagli agenti della Polizia municipale con cronotachigrafi alterati, che segnavano come tempo di riposo quello in cui il conducente era invece alla guida del mezzo. Per un camionista straniero che non è stato in grado di pagare la sanzione, inoltre, è scattato il fermo amministrativo del veicolo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai controlli sul traffico pesante, particolarmente importanti non solo per la sicurezza della circolazione, ma anche per la regolarità e la sicurezza del lavoro degli autotrasportatori, è dedicata una stazione mobile della Municipale, con agenti appositamente formati e tecnologie avanzate di rilevamento e verifica. L'attività di controllo prosegue costantemente e verrà intensificata nelle prossime settimane.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -