Rimini: Marcia Perugia-Assisi, un percorso lungo un anno

Rimini: Marcia Perugia-Assisi, un percorso lungo un anno

RIMINI - La Perugia-Assisi del 16 maggio 2010, a cui la città di Rimini aderisce in forma ufficiale all'interno del Comitato Promotore, segnerà il culmine di una marcia lunga un anno in cui il Coordinamento nazionale enti locali pace ha proposto a tutte le amministrazioni di lavorare insieme per:

·         promuovere l'impegno dei giovani per la pace e i diritti umani, sviluppando i percorsi di educazione e di partecipazione attiva a partire dalle scuole e dalle associazioni della società civile responsabile;

·         costruire le città della pace e dei diritti umani, impegnandoci a promuovere tutti i diritti umani per tutti a partire dai luoghi in cui viviamo e a sviluppare l'impegno fattivo dei nostri Comuni, delle Province e delle Regioni;

·         crescere insieme ai "nuovi italiani", valorizzando e sviluppando tutte le esperienze interculturali di incontro, accoglienza, dialogo e condivisione che esistono nelle nostre città, nelle nostre scuole, associazioni e comunità.

 

Il Comune di Rimini ha iniziato questo percorso il 6 ottobre 2009 attraverso il lancio del progetto "Rimini città per la pace", giunto alla terza edizione e rivolto ai giovani delle classi quarte e quinte degli istituti superiori della Provincia di Rimini, al fine di sensibilizzare e diffondere tra gli adolescenti una cultura di pace e dialogo interculturale.

 

Il programma è stato realizzato in collaborazione con la regione Emilia-Romagna, la Croce Rossa Italiana - sezione di Rimini, il Coordinamento italiano Enti locali Pace e diritti Umani, Piattaforma ONG italiane in Medio Oriente, la Rete Europea Enti Locali Pace in Medio Oriente ed il Ministero Affari Esteri.

 

Nell'ambito del progetto, lo scorso ottobre è stato presentato il Programma sul diritto internazionale umanitario che si è svolto in diversi appuntamenti dal novembre scorso all'inizio di aprile. Sono stati affrontati temi come le tipologie di conflitto armato, gli obiettivi militari e i beni civili, la protezione della popolazione, dei rifugiati e dei beni culturali.

 

Nell'ottobre 2009 il Comune di Rimini ha inoltre aderito a "Time for Responsabilities", settimana della Pace in Israele e Palestina. La missione ha permesso l'incontro, l'ascolto ed il dialogo in Israele e nei territori palestinesi occupati fino all'ingresso all'interno della Striscia di Gaza, nonché l'incontro con i familiari delle vittime palestinesi e israeliane.

 

Il percorso del progetto "Rimini città per la pace" proseguirà sabato 8 maggio 2010, giornata in cui si svolgerà il Role Play. Appuntamento in piazzale Fellini dalle 8 alle 13. Saranno allestite varie postazioni che simuleranno un campo di prigionia, ideate per incrementare l'apprendimento degli aspetti umanitari riguardanti le situazioni di conflitto. Nel corso delle attività i ragazzi interpretano il ruolo di prigionieri, civili, soldati e operatori umanitari che li portano a scoprire quali regole governano queste situazioni estreme.

 

Rientra nel percorso di "Rimini città per la pace" la Marcia Perugia-Assisi in programma il 16 maggio, mentre sabato 5 giugno 2010 si terrà l'assemblea conclusiva, con la consegna del premio "Rimini città per la Pace 2010"  ai ragazzi degli istituti superiori.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -