Rimini, migliaia di oggetti contraffatti sequestrati e sei denunce

Rimini, migliaia di oggetti contraffatti sequestrati e sei denunce

Rimini, migliaia di oggetti contraffatti sequestrati e sei denunce

RIMINI - E' di oltre 3500 prodotti contraffatti e alcune centinaia di giocattoli non a norma il bilancio dei sequestri effettuati sabato pomeriggio dalla Polizia municipale di Rimini nell'ambito dei controlli a contrasto dell'abusivismo commerciale e per la tutela del consumatore. Una dozzina di agenti sono stati impegnati nella zona di corso Giovanni XXIII, dove sono stati effettuati blitz in otto attività commerciali gestite da cittadini del Bangladesh.

 

Le ispezioni hanno portato al rinvenimento di migliaia di oggetti con marchi contraffatti e di centinaia di giocattoli non in regola con le norme sulla sicurezza, potenzialmente molto pericolosi. Oltre ad effettuare il sequestro della merce, gli agenti della Municipale hanno denunciato i gestori dei negozi (uno di essi è risultato averne più di uno). Per cinque la denuncia è scattata per vendita di merce recante marchi contraffatti, mentre il sesto è stato deferito all'autorità giudiziaria per commercio di merce pericolosa per la salute.

 

Alcuni gestori degli esercizi commerciali oggetto del blitz non sono stati inoltre in grado di esibire regolari fatture. Saranno perciò segnalati all'autorità competente per il controllo del rispetto delle norme fiscali e tributarie. Complessivamente negli ultimi giorni sono stati compiuti dalla Polizia municipale riminese oltre una ventina tra rinvenimenti, sequestri penali e notizie di reato per contraffazione e vendita di merce contraffatta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -