Rimini, minaccia prostituta con un cacciavite e tenta di stuprarla. Arrestato

Rimini, minaccia prostituta con un cacciavite e tenta di stuprarla. Arrestato

Rimini, minaccia prostituta con un cacciavite e tenta di stuprarla. Arrestato

RIMINI - Ha tentato di violentare una prostituta romena di 24 anni. Un giovane tunisino di 29 anni, B.Y. le sue iniziali, è stato arrestato nel cuore della notte tra venerdì e sabato a Rimini. Le indagini della Polizia sono scattate in seguito alla denuncia sporta dalla vittima venerdì. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'extracomunitario aveva caricato su furgone la ‘lucciola' straniera. Quindi ha estratto un cacciavite, rapinandola dei contanti e costringendola a levarsi i vestiti.

 

La ragazza è riuscita a mettersi in salvo, uscendo dal mezzo. Prima di chiedere aiuto, è riuscita a prender nota del numero di targa del furgone. Il conducente ha spinto il piede sull'acceleratore, facendo perdere le sue tracce. La prostituta ha denunciato l'episodio alla Polizia. Gli agenti della Volante l'hanno sorpreso nei pressi di Riccione. Nel veicolo sono stati rinvenuti i soldi, una sessantina di euro, ed una canottiera della giovane.

 

Il 29enne è risultato già noto alle forze dell'ordine per lesioni, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Ora dovrà rispondere dell'accusa di rapina e tentata violenza sessuale. L'uomo è stato poi denunciato da un'altra prostituta romena, 26 anni: la giovane ha raccontato agli inquirenti di esser stata violentata dal tunisino.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -