Rimini: modifica targa per sfuggire al tutor, denunciato

Rimini: modifica targa per sfuggire al tutor, denunciato

Rimini: modifica targa per sfuggire al tutor, denunciato

RIMINI - Ha falsificato la targa cambiando una "E" in una "B" con l'utilizzato del nastro adesivo nero per sfrecciare ad alta velocità in autostrada e sfuggire all'occhio delle telecamere del Tutor. Il trucco non è servito tuttavia ad un riminese di 43 anni per ingannare gli agenti della PolStrada di Rimini, che l'hanno denunciato al termine di un'indagine con le accuse di falsità materiale, falsificazione, manomissione o alterazione di targhe o uso delle stesse.

 

L'auto è stata segnalata dal ‘Tutor' percorrere la tratta autostradale dal chilometro 98,200 al chilometro 115,800 alla velocità media di 163,33 Km/h, superando pertanto il limite di velocità, che per quel tratto di autostrada è di 130 Km/h. Da un'attenta verifica dei due fotogrammi scattati dal sistema, grazie anche all'uso del software per l'ingrandimento delle immagini, si è scoperto che la targa era stata camuffata. Per l'esattezza una "E" era stata trasformata in una "B".

 

Gli accertamenti effettuati tramite il sistema informativo MCTC, hanno permesso di accertare che la composizione alfanumerica risultava appartenere ad un veicolo marca Fiat, non coincidente perciò con l'auto in questione, mentre la targa con lettera finale "E" corrispondeva ad Citroen C5 del tutto identica per marca e modello a quella impressa nel fotogramma. Il veicolo è risultato appartenente al riminese I.M., che ha ammesso di aver modificato il 13 aprile scorso la targa prima di entrare in autostrada al Casello di Cesena Nord, per recarsi a casa. L'uomo è stato perciò denunciato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -