Rimini, mostravano la paletta dell'alt ai viado. Assolti per assenza di prove

Rimini, mostravano la paletta dell'alt ai viado. Assolti per assenza di prove

Rimini, mostravano la paletta dell'alt ai viado. Assolti per assenza di prove

RIMINI - Mostravano la paletta ai transessuali in via Varisco, facendo credere che erano dei poliziotti. Nei guai sono finiti sei giovani tra i 18 e 19 anni, residenti tra Misano Adriatico e Cattolica, con l'accusa di aver usato segni distintivi delle forze dell'ordine. A sorprendere i ragazzi furono lo scorso ottobre i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile. Il giudice del tribunale di Rimini, Fiorella Casadei, ha archiviato ogni accusa.

 

Il conducente dell'auto è stato multato per eccessivo numero dei passeggeri (sei anziché cinque). Tutti avevano negato di aver usato la paletta. La prova dell'utilizzo non è emersa e per questo motivo il giudice li ha assolti. Chi la mostra rischia una sanzione secondo quanto stabilito dall'articolo 498 del codice penale.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di uro
    uro

    SIAMO ALLE SOLITE.....INVECE DI MANDARE VIA ??? QUELLE PERSONE????? CHE SONO IN ITALIA ILLEGALMENTE E CHE FANNO SOLDI ILLEGALMENTE MA CHE FANNO COMODO ALLA MAGGIOR PARTE DEGLI ???ETERO???? SE LA PRENDONO CON I RAGAZZI CHE SI DIVERTONO SENZA FAR O FARSI DEL MALE.....AUGURI ITALIA X I TUOI 150ANNI

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -