Rimini: nasconde merce contraffatta nell�auto, veicolo sequestrato dalla Polizia municipale

Rimini: nasconde merce contraffatta nell’auto, veicolo sequestrato dalla Polizia municipale

Rimini: nasconde merce contraffatta nell�auto, veicolo sequestrato dalla Polizia municipale

RIMINI - E' il primo caso in Emilia-Romagna: in applicazione della legge 99/2009 sulla contraffazione, nei giorni scorsi gli operatori dell'ufficio di Polizia amministrativa e giudiziaria della Polizia municipale di Rimini hanno sequestrato una vettura adibita a deposito di merce contraffatta nell'ambito di un servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dell'abusivismo commerciale. Il provvedimento è stato convalidato dall'Autorità giudiziaria.

 

Gli agenti avevano sorpreso un venditore straniero intento a vendere borse e portafogli contraffatti nell'area del mercato settimanale. Lo avevano avvicinato mentre stava ancora depositando i prodotti contraffatti all'interno di una vettura parcheggiata in via Fracassi, ma l'uomo era riuscito a darsi alla fuga. Aveva lasciato però il veicolo aperto, con le chiavi sul cruscotto.

 

Attesa la flagranza di reato, gli agenti avevano perquisito il veicolo, scoprendo che all'interno era stato ricavato un sottofondo, nascosto da una copertura rigida. Era stata asportata anche la ruota di scorta, nel cui vano erano stati nascosti una ventina di articoli tra borse, portafogli e pochette, tutti con marchi di note griffe contraffatte.

L'autovettura, in quanto adibita a deposito di merce contraffatta, è stata sottoposta a sequestro.

 

Il proprietario dell'auto è stato, a sua volta, deferito all'Autorità giudiziaria per il reato di favoreggiamento, avendo rifiutato di rivelare l'identità di chi utilizzava l'auto di sua proprietà. La legge 99/2009 prevede la possibilità di procedere alla confisca dei mezzi anche se appartenenti a persone diverse da quelle che hanno commesso il reato, purché, com'è accaduto nel caso in questione, vi sia stata una omessa custodia o una custodia negligente del mezzo.

 

La medesima legge consente similmente di procedere al sequestro, ai fini della confisca, anche degli appartamenti e degli immobili in genere, nel caso in cui vengano utilizzati per depositare o detenere articoli contraffatti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -