Rimini: neve, numerosi danni alle alberature

Rimini: neve, numerosi danni alle alberature

RIMINI - Sono ingenti i danni procurati dalla nevicata di ieri alle alberature di Rimini, particolarmente ai pini, fra le piante sempreverdi quelle più deboli in questi casi per via della loro struttura. Una prima stima dei tecnici di Anthea stima che dei circa 1.500 pini presenti lungo le strade della città, circa il 70% abbia riportato danni alla chioma. L'intensa nevicata, associata alla successiva pioggia, ha poi determinato condizioni eccezionali per quantità di danni arrecati, in molti casi anche di grave entità con crolli di rami e branche che hanno interessato marciapiedi e carreggiate stradali. Le vie maggiormente colpite: Matteotti, Tiberio, XXIII Settembre, Coletti, Emilia, Trieste, Trento Nazario Sauro.

 

La priorità per Anthea è stata da subito la messa in sicurezza per il ripristino della circolazione veicolare e pedonale. Pertanto gli interventi si sono concentrati sui pini dei filari stradali. Per questa ragione, salvo casi particolari, non sono ancora iniziati gli interventi sui pini situati nei parchi e giardini pubblici e l'entità dei danni da questi subiti è ancora da verificare.

 

Dopo l'aumento delle piattaforme a disposizione per le chiamate della Polizia Municipale, ieri alle 14.00 sono iniziate le prime chiamate da parte della sala Radio per interventi in Via Emilia, Via XXIII Settembre e giardino delle Mimose in via Verdi.

 

A seguire nel pomeriggio le prime segnalazioni per via Matteotti e Coletti, alle 17 per Via Trento, Nazario Sauro e Trieste. Dalle 17.30 si sono intensificate le segnalazioni per crollo di rami e rami pericolanti nelle vie in cui sono presenti i pini.

 

Alle 21.00, quando ormai si erano esauriti gli interventi delle chiamate del pomeriggio, i rami hanno ricominciato a cadere in modo diffuso. Questi nuovi crolli si sono verificati in coincidenza con la pioggia intensa che ha aggiunto peso alla massa nevosa accumulatasi sulla chioma.

 

Alle 23.00, in accordo con il Comando di Polizia Municipale, data l'intensità e l'alto numero di rami crollati e pericolanti è stata disposta, per ragioni di pubblica incolumità, la chiusura delle vie Matteotti e Tiberio, mentre nelle vie XXIII Settembre, Emilia e Coletti è stata predisposta apposita segnaletica nelle zone di maggior pericolo o ingombro della sede stradale.

 

Questa mattina alle 5.30 il personale operativo di Anthea è stato chiamato in servizio con un'ora e mezzo di anticipo, con l'obiettivo di ripristinare al più presto possibile la circolazione sulle vie Tiberio e Matteotti e di procedere alla messa in sicurezza delle situazioni maggiormente pericolose. In prima mattinata erano quindi già operative 20 persone con 3 piattaforme e 3 caricatori a benna per la raccolta dei rami, a cui si sono aggiunti altri 2 caricatori a benna messi a disposizione da Hera.

 

E' cosi stato possibile riaprire la via Tiberio alle 6.45 e la via Matteotti alle 8.00, riducendo tempestivamente i disagi al traffico di punta del mattino.

 

Per il pomeriggio di oggi è prevista la attivazione, in attività straordinaria, di altri 10 addetti per continuare nella rimozione di rami presenti su strade e marciapiedi.

 

Inoltre, qualora le attuali previsioni venissero confermate nei prossimi giorni, sarà incrementato il personale operativo in reperibilità per le giornate di sabato e domenica, quando ad oggi sono previste ulteriori nevicate.

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -