Rimini, non gli facevano vedere il figlio. La Corte Europea multa l'Italia

Rimini, non gli facevano vedere il figlio. La Corte Europea multa l'Italia

Rimini, non gli facevano vedere il figlio. La Corte Europea multa l'Italia

RIMINI - La Corte Europea dei diritti dell'uomo ha condannato l'Italia ad una sanzione di 15mila euro per non aver messo in atto tutte le misure necessarie per garantire ad un padre divorziato la possibilità di incontrare il proprio figlio. La vicenda riguarda un uomo residente a Rimini. L'uomo, dopo il divorzio, nell'arco di tre anni ha dovuto fare ricorso al Tribunale dei minori per le difficoltà riscontrate nell'esercitare il diritto di far visita, ogni 15 giorni, al figlio.

 

Il tribunale di competenza ha dato ragione all'uomo e interessato i servizi sociali che avevano il compito di assicurare le visite. Nella sentenza, la Corte dei diritti dell'uomo ha riconosciuto la delicatezza della situazione e le difficoltà incontrate dalle autorita' nel far rispettare le proprie decisioni. Tuttavia ha constatato che "tutte le autorità coinvolte non hanno agito tempestivamente". All'uomo sono stati riconosciuti 15mila euro di danni morali che dovrà pagare lo stato italiano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -