Rimini: operazione 'Taxi', arrestato un latitante

Rimini: operazione 'Taxi', arrestato un latitante

Rimini: operazione 'Taxi', arrestato un latitante

RIMINI - Assicurato alla giustizia uno dei tre ricercati nell'ambito dell'operazione antidroga denominata "Taxi" della Squadra Mobile di Rimini. Si tratta del 38enne Gianluca Barletta, originario di Macerata ma residente a Riccione. Nelle ultime ore il lavoro degli inquirenti ha consentito di denunciare per detenzione di stupefacenti anche tre uomini ed una donna: quest'ultima, originaria di Taranto, è accusata anche di detenzione di munizioni da sparo e da guerra.

 

Le indagini hanno consentito l'organizzazione riusciva a portare a Rimini quasi due chilogrammi di droga al mese per un valore di circa 50mila euro, che veniva rivenduta tra la Romagna e le Marche. La banda, che aveva già aperto due canali di approvvigionamento dalla Calabria e dall'Olanda, aveva preso contatti con narco trafficanti sudamericani in Colombia e Bolivia allo scopo di comperare la droga direttamente dai produttori pagandola di meno e guadagnando di più. Nell'ultima si stavano cercando di far giungere in Italia 15 chilogrammi di cocaina.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli inquirenti al vertice dell'organizzazione vi era Marco Angelici, un pregiudicato bagnino di 35 anni. La droga veniva trasportata e custodita anche un brigadiere dei carabinieri che prestava servizio alla stazione di Castelbolognese, il 39enne leccese Cosimo Mastrogiovanni, aiutato dalla moglie Grazia Monittola, 37 anni di Taranto. Gli altri componenti erano nella maggioranza riminesi con normali occupazioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -