Rimini, ordinava calciobalilla per divertirsi: denunciato

Rimini, ordinava calciobalilla per divertirsi: denunciato

Rimini, ordinava calciobalilla per divertirsi: denunciato

RIMINI - Trascorreva il tempo libero ordinando per conto di ignari baristi e proprietari di sale giochi dei calciobalilla. Un campano di 30 anni, residente a Trento, è stato denunciato dagli agenti della Polizia Postale di Rimini per truffa continuata. L'assurdo raggiro è iniziato nei primi mesi dello scorso anno. Il giovane effettuava gli ordini con pagamento alla consegna attraverso il portale internet del centro commerciale Oliviero di Misano Adriatico.

 

Sono oltre un centinaio gli ordinativi fantasma. Attraverso la tracciatura degli indirizzi IP usati per effettuare gli ordini, gli agenti della Polizia Postale sono arrivati a Trento e si sono presentati all'abitazione del giovane con un decreto di perquisizione. Il trentenne si è giustificato riferendo di aver provato solo a fare degli acquisiti. I poliziotti hanno sequestrato la sim card, l'internet key e il notebook utilizzati per effettuare gli ordinativi fasulli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -