Rimini: ormai conclusi i lavori di sistemazione idraulica dell'invaso del Ponte di Tiberio

Rimini: ormai conclusi i lavori di sistemazione idraulica dell'invaso del Ponte di Tiberio

Rimini: ormai conclusi i lavori di sistemazione idraulica dell'invaso del Ponte di Tiberio

RIMINI - E' ormai in fase di conclusione l'intervento di sistemazione idraulica dell'invaso del Ponte di Tiberio. Mentre si sono già completati i lavori previsti dal primo lotto, che prevedevano la sistemazione idraulica del bacino e il primo intervento di manutenzione e consolidamento dei bastioni settentrionali, con la posa e la realizzazione della pavimentazione stradale è ormai imminente la riapertura di via Bastioni Settentrionali, concludendo così, in grande anticipo sui tempi di realizzazione previsti, l'intervento previsto col secondo lotto, che contrattualmente aveva una durata di 540 giorni complessivi.

 

Ora, con la rimozione della diga mobile collocata a valle del Ponte di Tiberio, che ormai priva di funzione rappresentava un ostacolo al libero deflusso delle acque nella parte terminale del porto canale, è ripristinato il collegamento tra le acque del porto e l'invaso dell'antico ponte romano, che costituiscono ora un unico sistema idraulico. Eliminando il rigurgito a monte, migliorano così sensibilmente le condizioni di rischio idraulico a monte, nel parco urbano e nelle fasce limitrofe, che avrebbero potuto manifestarsi in occasione di eventuali piene del fiume Marecchia.

 

Con i lavori di sistemazione idraulica si sono completati anche i restauri del Ponte di Tiberio consistenti nella pulizia delle sei pile di marmo d'Istria che sostengono le cinque arcate del ponte romano nella fascia a contatto con l'acqua. La chiusura con palancole del bacino che ha messo a secco l'intera area, necessaria per l'intervento di rimozione della diga mobile, ha permesso poi la rimozione dei depositi che si erano accumulati in due decenni di isolamento idraulico del ponte.

 

Anche i lavori di consolidamento strutturale previsti dal secondo lotto, che hanno contemplato il restauro e il consolidamento dei muri e dei bastioni medievali del porto canale, stanno volgendo al termine. Un intervento che, attraverso appropriate tecniche ingegneristiche, ha portato allo sgravamento del peso sulle mura dei bastioni dovute al traffico stradale, risolvendo alla radice i problemi d'instabilità delle mura che si erano manifestati nel 2003.

 

Attualmente è in corso la posa e la realizzazione della pavimentazione stradale lungo via Bastioni Settetrionali col parziale ripristino dell'antica pavimentazione ottocentesca rinvenuta durante gli scavi archeologici. Sulla pavimentazione stradale sono state portate a vista le indicazioni sulle superfici pavimentali delle quattro fosse granarie emerse durante i sondaggi archeologici, che sono state preservate.

L'intervento su via Bastioni Settentrionali ha portato al l'abbassamento della sede stradale così da riportare a livello di sicurezza il parapetto verso il bacino e al completo rifacimento dei sottoservizi.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -