Rimini, pericoli della balneazione: convegno dell'associazione 'Luca Coscioni'

Rimini, pericoli della balneazione: convegno dell'associazione 'Luca Coscioni'

RIMINI - "Una sentenza del giudice Talia nel 1995 invitava a verificare il reato di "attentato alla salute pubblica" causata dagli sversamenti in mare del nostro sistema fognario. Da allora le situazione non è cambiata. Rimane l'emergenza e il rischio salute dei bagnanti. Il problema non può essere ignorato ancora per altri 20/30 anni in attesa di separare le fognature. E' invece possibile e necessario intervenire da subito attivando tutte le iniziative necessarie per informare e tutelare la salute pubblica".

 

Con queste parole l'Associazione Luca Coscioni istituisce a Rimini un coordinamento di Soccorso Civile che avrà come finalità la promozione delle istanze dei cittadini bagnanti e le legittime rivendicazioni di tutela della salute. Il tema sarà al centro di un convegno pubblico martedì 22, alle ore 21,00, nella Sala del Buonarrivo, corso d'augusto 231. Parteciperanno come relatori: Marco Sergiani (sportivo di Triathlon); Ferdinando Borroni , Ass. Medici per l'Ambiente; Massimo Manduchi, Avvocato foro di Rimini; Antonio Faggioli, Ass. Medici per L'ambiente, Specialista e Libero Docente in Igiene dell'Università di Bologna;  Ivan Innocenti (Ass. Luca Coscioni) "Informazione e responsabilità, interventi necessari".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -