Rimini, perseguitava l'ex da due anni. Ai domiciliari un 35enne

Rimini, perseguitava l'ex da due anni. Ai domiciliari un 35enne

Rimini, perseguitava l'ex da due anni. Ai domiciliari un 35enne

RIMINI - Da due anni aveva trasformato in un incubo la vita dell'ex compagna. Un barista lombardo di 35 anni, residente a Rimini, è stato arrestato sabato dai Carabinieri con l'accusa di stalking. Ora si trova ai domiciliari su disposizione del giudice. La vittima, un riminese di 26 anni, anche lei barista, ha deciso di sporgere denuncia alle forze dell'ordine dopo che l'ex aveva impaurita, gettandosi sul cofano della sua auto per poi fingere uno svenimento.

 

La giovane aveva deciso di lasciare il 35enne nel 2008 dopo una storia particolarmente tormentata a causa della gelosia dell'uomo. Da allora l'ex ha cominciato a perseguitare la ragazza con sms, telefonate e sceneggiate anche in strada. In una delle tante scenate l'ex si è lanciato contro il cofano della vettura della ragazza sulla quale si trovava a bordo. Impaurita la donna aveva ingranato la retromarcia, facendo cadere l'uomo che si era finto svenuto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -