Rimini: Polizia al campo di gioco, denunciati tre giocatori

Rimini: Polizia al campo di gioco, denunciati tre giocatori

Rimini: Polizia al campo di gioco, denunciati tre giocatori

RIMINI - Blitz della Polizia durante il match di Terza categoria tra Giovanile Rimini e Rimini Nord, che si è disputato domenica. Tre giovani giocatori di nazionalità straniera sono stato denunciati a piede libero per aver falsificato i loro documenti di riconoscimento. A chiedere l'intervento delle forze dell'ordine era stato l'arbitro poco prima del fischio di inizio della partita, dopo aver riscontrato qualcosa di irregolare nei documenti di alcuni giocatori.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti si sono presentati negli spogliatoi della struttura di via Roma nel finale del primo tempo, dopo che la partita aveva regalato forti emozioni con il punteggio di 2 a 1 per i padroni di casa. I poliziotti hanno controllato cinque ragazzi, un peruviano, un marocchino e tre senegalesi. Le attenzioni si sono focalizzate sui documenti degli ultimi tre, uno di 17 anni e due 19. Le loro foto, infatti, non coincidevano con le generalità riportate. Per questo motivo sono stati denunciati. La partita è stata sospesa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -