Rimini, primarie Pd. Fabbri scrive sms a Marchioni: ''Che pena''

Rimini, primarie Pd. Fabbri scrive sms a Marchioni: ''Che pena''

RIMINI - "Lealta' e correttezza se no il Pd non cresce". E' un invito forte e chiaro quello che oggi Nando Fabbri, candidato alle primarie riminesi del Pd in vista delle comunali 2011, rivolge ai suoi dirigenti di partito. Giovedì la parlamentare del Pd rivierasco, Elisa Marchioni, ha lanciato in un colloquio con la Dire l'idea di un "ticket" Andrea Gnassi-Tiziano Arlotti, gli altri due candidati in citta' che la deputata ritiene "complementari" per un progetto di governo cittadino.

 

Rispetto al bellariese Fabbri, invece, Marchioni ha osservato che "non sarebbe un bel segnale se la citta' di Rimini non esprimesse una figura".  Sul suo blog, Fabbri scrive di ritenere "utile che il partito si concentri sui programmi, sul merito e sulla qualita' dei candidati", precisando di non voler "aggiungere altro" rispetto a quanto affermato giovedì su Marchioni. L'ex presidente della Provincia, pero', pubblica "integralmente" il testo del messaggio sms inviato "alla nostra deputata" Marchioni: "Ma che pena, che livello basso, che tristezza". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -