Rimini: prorogato fino al 30 giugno il servizio a chiamata “Concabus”

Rimini: prorogato fino al 30 giugno il servizio a chiamata “Concabus”

RIMINI - La Provincia, in accordo con l'Agenzia della Mobilità, ha prorogato fino al 30 giugno 2011 il servizio di trasporto a chiamata "Concabus".

Istituito come progetto sperimentale nel 2009 e finanziato con apposite risorse dalla Regione (legge regionale 1/2002), entrato poi a far parte degli accordi di programma sul Trasporto Pubblico Locale 2007/2010 (ora in fase di rinnovo), il servizio nel tempo ha incrementato il numero dei passeggeri e dopo una prima fase di rodaggio si è consolidato (con un costo a km di € 0,85 rientra pienamente nei parametri definiti dalla Regione e dalla Provincia).

 

Il servizio è particolarmente apprezzato da chi effettua spostamenti occasionali, da molti studenti che rimangono a scuola nelle ore pomeridiane ed in generale dagli anziani che possono prenotare il servizio, contando quindi sull'affidabilità e la comodità del trasporto.

Nei giorni scorsi al Presidente della Provincia e all'Assessore alla Mobilità era arrivata una richiesta di proseguimento del servizio corredata da centinaia di firme. In una fase di ristrutturazione del trasporto pubblico l'apprezzamento di tante persone è un risultato positivo che incoraggia, peraltro , ad estendere ad altre situazione questa modalità di servizio.

 

I mezzi usati (il servizio è svolto, a seguito di bando di gara dalla ditta Giorgi) sono tutti dotati di aria condizionata, e attrezzati per ospitare disabili; capolinea è il comune di Morciano e il Concabus serve i comuni di Montefiore Conca, Mondaino, Saludecio, Montegridolfo, San Clemente, Gemmano, Montescudo  e Montecolombo.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -