Rimini, prostituzione. Prime multe con la nuova ordinanza del sindaco

Rimini, prostituzione. Prime multe con la nuova ordinanza del sindaco

Rimini, prostituzione. Prime multe con la nuova ordinanza del sindaco

RIMINI - Fioccano le prime multe nell'ambito dei controlli anti-prostituzione in seguito alla nuova ordinanza sottoscritta dal sindaco di Rimini Alberto Ravaioli. La novità più significativa è che per i sanzionati scatterà pure la segnalazione all'Agenzia dell'Entrate per gli accertamenti fiscali. Insomma, dove non arriva la mano delle legge penale potrebbe arrivare quella del fisco. Martedì sera la Polizia ha setacciato il lungomare, fermando quattro lucciole ed un cliente.

 

Tutti sono stati sanzionati di 400 euro. L'ordinanza pone il "divieto di esercizio della prostituzione attraverso modalità suscettibili di turbare il comune senso del pudore, quali l'offerta di prestazioni sessuali - su area pubblica o privata soggetta a pubblico passaggio - con abbigliamento indecoroso e comportamento molesto - e  il divieto nei confronti di chiunque di contattare, richiedere, accettare prestazioni sessuali". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -