Rimini, prova a truffare barista con 50 euro. Una minorenne nei guai

Rimini, prova a truffare barista con 50 euro. Una minorenne nei guai

Rimini, prova a truffare barista con 50 euro. Una minorenne nei guai

RIMINI - Voleva denunciare un barista a suo dire per averle dato come resto dei soldi falsi. Ma è stata tradita dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza che hanno permesso di scoprire come fosse lei la truffatrice. Una casertana di 17 anni, residente a Rimini, è stata denunciata giovedì dagli agenti della Volante della Questura riminese con l'accusa di spendita di banconote false. Il fatto è avvenuto in un bar di via XXIII dove la ragazza si era recata col fratellino.

 

I due hanno prima pagato la colazione con una banconota da 5 euro. Poi la 17enne ha dato al fratello, 12enne, una banconota da 50 euro per comprare tre ricariche telefoniche e un pacchetto di sigarette. A quel punto ha inscenato di esser stata raggirata. Ma l'occhio del 'grande fratello' del bar hanno immortalato la realtà. Era lei che voleva provare a truffare il barista. E così è stata deunciata a piede libero.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -