Rimini: Provincia, Lombardi (PdL) lancia l’operazione 'trasparenza'

Rimini: Provincia, Lombardi (PdL) lancia l’operazione 'trasparenza'

RIMINI - "I cittadini hanno il sacrosanto diritto di sapere come la Provincia di Rimini spenda i loro soldi: devono poter chiaramente capire e sapere, per poi poterne giudicare l'operato".

 

Ad affermarlo è Marco Lombardi, candidato alla Presidenza della Provincia di Rimini in una nota in cui lancia, tra i punti del suo programma elettorale, l' "operazione trasparenza".

 

"Occorre rinforzare il legame tra Pubblica Amministrazione e cittadini anche attraverso tutti gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie e creare un nuovo rapporto basato sulla reciproca collaborazione tra Amministratori ed amministrati e sulla piena trasparenza dell'operato della Pubblica Amministrazione: anche perché sono fortemente convinto che solo chi ha qualcosa da nascondere tende a chiudere le ‘porte del palazzo' ai cittadini".

 

"Non sono un tecnico informatico e non voglio entrare nel merito della polemica sull'accessibilità e la trasparenza dell'attuale sito internet della Provincia: voglio però rilevare che se da un lato ritengo giusto che chi rivesta incarichi pubblici possa beneficiare di compensi adeguati per poter lavorare in assoluta serenità ed al di fuori da possibili condizionamenti esterni, dall'altro credo sia allo stesso tempo doveroso che i cittadini sappiano con estrema chiarezza quanto l'Amministrazione spende, come spende e con quali risultati e possano così controllare e giudicare, giorno per giorno, l'operato di chi li amministra".

 

"Per questo nell'ottica della discontinuità con l'attuale Amministrazione uscente, tra i punti fondamentali del mio programma elettorale troverà ampio spazio ciò che potremmo definire sinteticamente "operazione trasparenza" e che non solo costituisce un dovere previsto per legge ma prima di tutto un sacrosanto diritto del cittadino".

 

"Operazione che punterà non solo a rendere pubblici i compensi di amministratori, dirigenti, società partecipate ed incarichi ma a potenziare tutti gli strumenti di dialogo tra la Provincia ed i cittadini: penso in particolare alla realizzazione di un portale web per creare un filo diretto tra cittadino ed Amministrazione con ampie possibilità per i cittadini di poter esprimere il loro giudizio sull'operato dell'Amministrazione e penso al potenziamento di tutti quegli strumenti di dialogo e tutela (in primis il Difensore Civico) a supporto del cittadino, completamente snobbati dall'attuale Amministrazione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -