Rimini, pubblico e privato insieme per la riqualificazione degli assi commerciali

Rimini, pubblico e privato insieme per la riqualificazione degli assi commerciali

RIMINI - Nella seduta di ieri pomeriggio la Giunta comunale ha approvato gli schemi di convenzione con il Comitato turistico Marina centro viale Vespucci e con l'associazione Promoviserba per i programmi di intervento locale previsti dalla legge regionale 41 sulla valorizzazione della rete commerciale. Uniti in convenzione, il Comune di Rimini e le associazioni di operatori dei due importanti assi commerciali a mare della città potranno richiedere finanziamenti in conto capitale per gli interventi pubblici e privati finalizzati alla riqualificazione e allo sviluppo dei "centri commerciali naturali" di Marina centro e Viserba.

 

Nel dettaglio, per la parte pubblica il programma di intervento locale di Marina centro ruota attorno al già realizzato rifacimento di viale Vespucci da via Beccadelli fino a piazzale Kennedy (500 mila euro di investimento), mentre per la parte privata coinvolge 11 attività commerciali aderenti al Comitato d'area. Il progetto degli operatori definisce una serie di interventi per valorizzare esteticamente gli esercizi, come la sistemazione delle vetrine e delle facciate, nuove insegne e tende, l'acquisto di attrezzature e nuovo arredamento, l'abolizione o limitazione di serrande e saracinesche, la ristrutturazione dei punti vendita. Non mancano iniziative di promozione ed azioni di monitoraggio dei risultati, per un investimento previsto di oltre 360mila euro.

 

A Viserba l'intervento pubblico di riqualificazione territoriale che concorre al finanziamento è invece la costruzione della condotta di versamento in mare delle acque meteoriche (oltre 2 milioni di euro di investimento). Il progetto privato presentato da Promoviserba coinvolge 24 attività di via Dati in una serie di iniziative di riqualificazione: ristrutturazione dei punti vendita, rinnovo dell'arredo, introduzione di nuove tecnologie. In questo caso l'investimento previsto supera i 160 mila euro.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -