Rimini: pugno al senegalese, salgono a 8 i vigili indagati

Rimini: pugno al senegalese, salgono a 8 i vigili indagati

Rimini: pugno al senegalese, salgono a 8 i vigili indagati

RIMINI - Sale a otto il numero di agenti della Polizia Municipale indagati dalla Procura della Repubblica di Rimini sulla vicenda che vede come protagonista un senegalese che ha denunciato di esser stato colpito con un pugno al volto da un vigile durante un controllo nell'estate del 2008. Il pm Paolo Gengarelli, titolare dell'inchiesta, ha formulato al gip la richiesta di archiviazione parziale riguardo a uno dei due agenti impegnati nel controllo.

 

Quest'ultimo, infatti, è stato scagionato dall'episodio. Il vigile sospettato di aver sferrato il pugno dovrà rispondere di falso ideologico, calunnia, lesioni aggravate dall'abuso di potere. L'altro che si trovava con lui, insieme ad altri sei colleghi, dovranno rispondere di falso ideologico e calunnia per aver firmato un verbale senza la data, secondo l'accusa non veritiero, che è stato trasmesso all'autorità giudiziaria.

 

Il fatto finito nel mirino della Procura si è svolto il 7 agosto del 2008 in via Mantova. L'extracomunitario, fermato per un controllo dai Vigili, aveva più volte respinto, falsamente, l'accusa di esser in possesso di materiale contraffatto nella sua auto. A questo punto, secondo il racconto del senegalese, un agente l'avrebbe colpito con un pugno facendogli saltare due denti. Lo straniero venne denunciato con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e calunnia.

 

Il verbale depositato all'autorità giudiziaria parlava del ferimento dell'uomo per autolesionismo e del rifiuto dello stesso di farsi accompagnare al pronto soccorso. Il racconto del senegalese, attualmente metalmeccanico, è considerato dagli inquirenti attendibile. La perizia medico legale, svolta dalla dottoressa Lucrezia Vita, ha evidenziato che la perdita degli incisivi superiori era riconducibile alla frattura dell'osso alveolare e compatibile con un trauma causato da un pugno o da una forte pressione. Una perizia che di fatto ha escluso la forma di autolesionismo come era stata riportata nel verbale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -