Rimini, quasi mille iscrizioni per "Lo sport non va in vacanza"

Rimini, quasi mille iscrizioni per "Lo sport non va in vacanza"

RIMINI - Hanno quasi raggiunto quota mille (972) le iscrizioni all'edizione 2010 de "lo Sport non va in Vacanza", l'iniziativa promossa dall'Assessorato alle Politiche sportive del Comune di Rimini, in collaborazione con le società e le associazioni sportive cittadine rivolto a tutti i ragazzi dai 12 ai 15 anni residenti nel territorio comunale. Ragazzi che dal 14 giugno al 31 luglio avranno l'occasione di praticare in maniera totalmente gratuita una disciplina sportiva all'aria aperta.

 

Si è chiusa infatti ieri, 27 maggio, la campagna di iscrizioni alle attività sportive che compongono la ricca offerta. Tra le discipline più consolidate rimangono molto gettonate: il beach tennis con 222 adesioni, il beach volley scelto da 205 ragazzi; grande successo per la vela che vedrà 161 partecipanti, ma anche il nuoto con 63. È significativo, inoltre, registrare l'interesse per le attività "di mare" quali la canoa e la subacquea, che hanno fatto il tutto esaurito, riempiendo rispettivamente i 26 e 40 posti disponibili. Sold out anche per il tiro con l'arco (55 su 55) e per i roller (30 su 30). E poi ancora, la difesa personale ha conquistato 41 giovani riminesi, il beach soccer 30, la beach atletica 23, il rugby 22, la capoeira 21, l'hockey in line 14, per finire con le altre attività che hanno chiuso con meno di 10 ragazzi.

 

In tutto si tratta di 19 discipline messe a disposizione da 19 associazioni e società sportive cittadine, per un totale di oltre 1.800 posti disponibili (di cui una trentina destinati a ragazzi diversamente abili).

 

Ricordiamo inoltre che il volto de "Lo sport non va in vacanza" si conferma anche in questa edizione quello dell'azzurro Matteo Brighi, il ragazzo che si è fatto strada nel mondo del calcio tanto da vestire la maglia azzurra, che ora è in forza alla Roma ma che è cresciuto nelle giovanili bianco-rosse. Brighi è modello di come lo sport - così come la vita - premi il lavoro fatto con impegno, passione e pazienza.

 

"Non posso che esprimere grande entusiasmo - afferma l'Assessore Donatella Turci - per il risultato raggiunto e per il fatto che anche quest'anno i giovanissimi della città abbiano percepito il nostro messaggio e possano quindi praticare discipline sportive di grande interesse, legate al mare e alla spiaggia. ‘Lo sport non va in va vacanza' è un progetto innovativo, che in poco tempo è entrato a far parte del novero degli appuntamenti attesi dai ragazzi. Questa piccola-grande conquista mi rallegra molto: la mia speranza è che l'attività estiva sia solo l'inizio di un'educazione costante allo sport e al movimento".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -