Rimini, raccolta differenziata oltre il 58%

Rimini, raccolta differenziata oltre il 58%

Rimini, raccolta differenziata oltre il 58%

RIMINI - Nel primo bimestre del 2011 la raccolta differenziata nei 20 Comuni serviti dalla Struttura Operativa Territoriale Hera di Rimini sale al 58,9%, rispetto al 51,2% del primo bimestre 2010, a fronte di una media nei comuni capoluogo italiani pari al 30% nel 2009.  Il trend in crescita è confermato anche dai dati complessivi che hanno chiuso lo scorso anno. Nel 2010, infatti, la produzione procapite di rifiuti raccolti in modo differenziato nel territorio di Rimini è stata di 410 kg/abitante

 

E' stata raggiunta la percentuale media provinciale del 52,8%.

 

Le caratteristiche principali della raccolta differenziata 2010 sul territorio di Rimini

Il totale complessivo dei rifiuti raccolti nei comuni della provincia di Rimini nel 2010, pari a circa 250mila tonnellate, è cresciuto del 2,2% rispetto all'anno precedente. In questo contesto però i rifiuti indifferenziati sono diminuiti di quasi il 15% e il decremento si è concentrato in particolare negli ultimi quattro mesi dell'anno.

Per quanto riguarda le singole frazioni, rispetto al 2009 si evidenzia un'importante crescita nei conferimenti di tutte le principali matrici di raccolta differenziata, in particolare nella raccolta dell'organico (+ 66,7 %) e della plastica (+33,5%). La suddivisione, per quanto attiene le tipologie maggiormente raccolte, risulta la seguente:

  • 100.4 kg/abitante (12,3 %) di carta e cartone
  • 77.8 kg/abitante (9,5%) di vetro, plastica e lattine
  • 59.3 kg/abitante (7,3 %) di sfalci e potature

  

La raccolta differenziata del Gruppo Hera: risultato in forte crescita

La performance di Rimini, si inserisce nell'ambito dell'ottimo risultato di raccolta differenziata messo a segno dall'intero Gruppo Hera. Nei 181 Comuni serviti dal Gruppo, questa sale al 47,8% (rispetto al 44,8% del 2009), a fronte di una media nei comuni capoluogo italiani pari al 30% nel 2009 (fonte Legambiente).

I dati 2009 collocano Hera al primo posto tra le sette maggiori utilità italiane per quantità di raccolta differenziata procapite.

 

Hera ai vertici nazionali della raccolta differenziata

La Multiutility si conferma così fra gli operatori del settore ambiente più attivi ed efficaci in quest'ambito di attività. In particolare, secondo gli ultimi dati disponibili (2009), la Multiutility risulta in Italia prima assoluta per raccolta differenziata procapite e fra le primissime per percentuale di raccolta differenziata.

 

Oltre il 90% della differenziata viene effettivamente recuperato

Dal monitoraggio compiuto annualmente da Hera, risulta che la percentuale complessiva (considerando tutti i materiali) di raccolta differenziata effettivamente avviata a recupero raggiunge il 91,1%, uno dei valori più alti nel settore a livello nazionale.

 

La sfida del 2011: più qualità alla plastica raccolta

Per quanto riguarda nello specifico la plastica, la percentuale di effettivo avvio a recupero è del 76,4%. Ciò è dovuto alla caratteristica della plastica conferita, che di fatto è costituita da un mix di numerosi polimeri alcuni dei quali selezionabili con difficoltà o non riciclabili. Per il 2011 Hera ha pianificato un'articolata serie di iniziative di comunicazione e sensibilizzazione dei cittadini per orientare le raccolte verso le plastiche effettivamente recuperabili (la cosiddetta "plastica di qualità").

 

L'impegno per la riduzione dei conferimenti in discarica

"I risultati positivi della raccolta differenziata 2010 - commenta Edolo Minarelli, Direttore SOT Hera di Rimini - ci pongono al livello delle migliori esperienze europee, anche considerando che nel tempo sta continuando a diminuire sensibilmente la percentuale di rifiuti conferiti dal Gruppo Hera in discarica, scesa dal 30,1% del 2009 al 25% del 2010, in linea con quanto prescritto dall'Unione Europea. Nel futuro proseguirà il nostro impegno per ridurre ulteriormente tali conferimenti attraverso la costante crescita della differenziata per cui a breve abbiamo in programma una campagna di comunicazione capillare e sull'intero territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -