Rimini: rapinatori torinesi in trasferta, terzo arresto dei Carabinieri

Rimini: rapinatori torinesi in trasferta, terzo arresto dei Carabinieri

Rimini: rapinatori torinesi in trasferta, terzo arresto dei Carabinieri

RIMINI - Nuovi sviluppi sulle indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Rimini in merito ad una serie di rapine messe a segno lo scorso anno presso alcuni istituti di credito del riminese. I militari, diretti dal Maggiore Marcello Manca e dal Capitano Nello Claudini, dopo aver già assicurato alla giustizia i torinesi Luca e Roberto Marchetti, rispettivamente di 32 e 23 anni, hanno arrestato il terzo uomo: si tratta del 28enne Andrea Arona, anch'egli di Torino.

 

I più giovani, entrambi pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, sono balzati alle cronache nazionali per esser tifosi accaniti della Juventus. Le indagini hanno consentito di appurare che i tre avevano rapinato la Cassa di Risparmio di Rimini di via Matteotti, la Cassa di risparmio di Ferrara di via Circonvallazione Meridionale, la Cassa di Risparmio di Forlì e della Romagna di via Dante ed infine la Cassa di Risparmio di Cesena di via Gambalunga. Luca Marchetti, inoltre, è stato riconosciuto l'autore del colpo alla Banca Popolare di Ancona di via Gambalunga che aveva fruttato circa 6mila euro.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta ha avuto esito positivo grazie all'eccellente lavoro svolto dalla sezione Rilievi Tecnico-Scentifici del nucleo investigativo che , con l'ausilio di sofisticatissime attrezzature per l'esame del rilevamento di immagini e dei dettagli fisiognomici, si è arrivati all'identità dei rapinatori. Particolare importante è l'assoluta educazione che i rapinatori mostravano nella commissione delle rapine. Infatti ogni qualvolta chiedevano scusa per ciò che stavano facendo, giustificando i colpi per un assoluto stato di necessità. Luca Marchetti si trova ristretto presso la casa circondariali di Rimini, mentre Roberto Marchetti ed Arona nel carcere di Torino. Sono ancora in corso ulteriori verifiche per accertare se sono stati messi a segno altre simili rapine in altre banche della Riviera.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -