Rimini, recinzione anti-prostitute alla fossa Rodella

Rimini, recinzione anti-prostitute alla fossa Rodella

Rimini, recinzione anti-prostitute alla fossa Rodella

RIMINI - Sono in corso i lavori di installazione della recinzione metallica a delimitazione delle aree verdi in fregio alla fossa Rodella. L'intervento fu richiesto dal Comune di Rimini nelle settimane scorse, per impedire che l'area fosse frequentata da malintenzionati e prostitute. Gli addetti di Anthea stanno montando una struttura in acciaio, zincato a caldo e rivestito con resine poliestere di colore verde. Il pannello porterà l'altezza complessiva a 160 cm dal piano di calpestio della fossa Rodella.

 

Verranno inoltre realizzati due cancelli per permettere la pulizia e il taglio dell'erba dell'area. La lunghezza complessiva della recinzione è di circa 40 metri.

 

I lavori saranno conclusi entro venerdì. I cancelli, fuori dalla produzione standard, verranno realizzati su misura e installati entro la prima decade di agosto.

 

"Con l'intervento per la delimitazione delle aree verdi in fregio alla fossa Rodella iniziato in quest'oggi da Anthea su mio mandato diretto - ha detto il sindaco di Rimini Andrea Gnassi - si realizza un altro di quegli interventi che, apparentemente piccoli, si arricchiscono di un significato più ampio e simbolico. Un intervento che nasce dalla sollecitazione dei residenti per un problema reale, che viene raccolto da Istituzioni come la Questura e il Comune, che in breve, con un intervento anche semplice, restituisce al decoro urbano e alla vivibilità della nostra città una parte del territorio sottoposto a degrado per lo svolgersi dell'attività di prostituzione".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Personalmente - continua il primo cittadino - ho fatto alcuni sopralluoghi sul posto per confrontarmi coi cittadini, verificare con gli operatori le migliori soluzioni da adottare, per poi giungere in breve a una soluzione condivisa ed efficace che già dal prossimo venerdì auspichiamo possa dare i frutti per cui è stata pensata. Un modo di pensare e di agire in un'ottica di piccoli ma concreti segnali con cui vorremmo caratterizzare l'opera di questa Amministrazione fatta di dialogo diretto e interventi concreti."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -