Rimini: risultati positivi per il rugby di Rivabella

Rimini: risultati positivi per il rugby di Rivabella

RIMINI - Il 21 marzo, domenica di sole e di risultati positivi sul campo di Rugby di Rivabella di Rimini. Nella mattinata è finalmente arrivata la vittoria per la formazione Under 16 diretta da Francesco Gai, composta da giocatori del Rimini rugby e della Compagnia dell'Albero di Ravenna, che si è imposta sui coetanei dell'Imola rugby con il punteggio di 15 a 12. Partono bene i padroni di casa che fanno vedere più gioco, a tratti un po' troppo isolato, con un discreto numero di palloni giocati grazie alla netta supremazia nelle mischie e nelle touche, il Rimini va in meta pere primo con il pilone ravennate Bartoli, meta trasformata da capitan Baroni, ma Imola riesce a trovare il pareggio già entro la fine del primo tempo, ma i padroni di casa sono in giornata e si vede.

 

La ripresa si apre con Rimini ancora avanti che riesce ad ottenere però soltanto un calcio di punizione che Baroni non trasforma, qualche cambiamento repentino di fronte fa tremare gli spettatori presenti, sino a quando una punizione, battuta veloce da Casadei, non permette a Doria di essere servito e di involarsi verso la meta che riesce a raggiungere nonostante un placcaggio. Baroni purtroppo non trasforma, e il risultato si assesta sul 12 a 7.

 

Rimini spinge ancora ma non trova la meta, trova però un altro calcio di punizione che questa volta Baroni centra in mezzo ai pali per 3 punti che permettono alla squadra padrona di casa di portarsi a distanza di sicurezza. Imola nel finale di partita riesce ad accorciare le distanze con un'altra meta che, non trasformata, porta altri 5 punti, al fischio dell'arbitro il risultato sarà di 15 a 12 per la felicità del pubblico presente, il consueto terzo tempo chiude la bella mattinata.

 

Nel pomeriggio i ragazzi del Civis Rimini Rugby erano in cerca di riscatto dopo le ultime deludenti prove in campionato. Sempre sul campo di casa, attendevano per un match di recupero lo Stamura Ancona.

 

Il rientro di alcuni infortunati dava al tecnico Maccan la possibilità di schierare una squadra ben equilibrata in tutti i settori, gli avanti del Rimini però sono quelli che fanno la differenza, vincono le touche stravincono le mischie e spostano con maul molto potenti gli avanti avversari. Così al 10° Mendone grazie ad un "carretto" formatosi in touche, riesce a marcare la prima meta di giornata, non trasformata per il 5 a 0: Rimini continua a macinare gioco e ottiene al 16° una punizione, che capitan Racis decide di piazzare ma sbaglia.

 

Il punteggio cambia ancora intorno al 23° grazie alla meta di Mastellari che sfrutta un pick and drive vicino alla meta, questa volta Racis centra i pali e risultato che va sul 12 a 0. L'Ancona ha quindi un sussulto e in due occasioni al 30° ed al 37° ottiene due giusti calci piazzati entrambi trasformati e riduce lo svantaggio, 12 a 6; allo scadere la Civis va ancora una volta vicina alla mata, ma la strenua difesa dei dorici ha la meglio.

 

Il secondo tempo riprende sulla falsa riga del primo, con la mischia del Rimini a farla da padrona, intorno al 15° è ancora Mendone a varcare la linea di meta avversaria e portare il vantaggio a più 11, Racis non trasforma. Al 20° invece è Siboni che batte una veloce, finta il passaggio e va a schiacciare l'ovale in meta, questa volta Racis non fallisce e porta il risultato sul 24 a 6. Bonus raggiunto e Rimini rallenta, dalla panchina giungono forze fresche, c'è anche l'esordio di Battarra. L'Ancona però non è d'accordo ad anticipare la festa e continua a giocare la sua partita ottenendo così a 10 minuti dalla fine una meta che fissa il punteggio sul 24 a 11.

 

Bella partita, seguita da un folto pubblico che ha sostenuto a gran voce i suoi beniamini, e finita come sempre accade con un caloroso saluto e un gradito terzo tempo. La formazione del Rimini è stata la seguente: Merloni, De Rossi, Sivelli, Cenni, Lo Conte, Racis, Velato, Mendone, Siboni, Mangianti, Tait, Orsini, Mastellari, Cortini, Etz

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -