Rimini: ritorna la "Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate"

Rimini: ritorna la "Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate"

Vivere e godere dell'ambiente che ci circonda lentamente. Questo è l'obiettivo dell'iniziativa FERROVIE DIMENTICATE, giunta alla terza edizione, promossa a livello nazionale da Co.Mo.Do. (confederazione di Associazioni che si occupano di mobilità alternativa, tempo libero e attività outdoor), che ha l'ambizioso progetto di far rivivere le vecchie tratte dismesse delle ferrovie italiane, contribuendo alla loro salvaguardia.

 

In particolar modo, l'evento locale è organizzato dal delegato nazionale di Italia Nostra per Co.Mo.Do., l'arch. Massimo Bottini, con il patrocinio della Provincia di Rimini. Le comunità montane della Valle del Marecchia, hanno organizzato per la terza Giornata nazionale delle Ferrovie Dimenticate un itinerario partecipato con partenza al mattino dalla stazione di Rimini e termine al castello di San Leo.

 

LA TRATTA LOCALE

 

La linea ferroviaria Santarcangelo-Urbino, mai entrata in esercizio, e sulla quale solo parzialmente fu collocato il binario, ad uso dei treni che rifornivano di materiali i cantieri", fu progettata alla fine del XIX secolo (legge Baccarini 1879). I lavori sul versante Romagnolo presero il via nel 1909.

Il tronco da S. Arcangelo di Romagna a San Leo, di circa 23 km. fu praticamente ultimato. Vennero costruite alcune stazioni: Poggio Berni,Verucchio, Pietracuta e San Leo e numerosi caselli. Il tratto fra San Leo e Auditore restò sempre a livello di progetto, i lavori furono definitivamente sospesi nel 1933.

Nel 1948 e fino al 1960 la ferrovia Rimini-Novafeltria utilizzò il percorso tra Verucchio e Pietracuta servendosi finalmente delle due stazioni. Nel 1982, grazie al piano poliennale di sviluppo delle F.S., il collegamento Fabriano-S.Arcangelo con prolungamento verso Ravenna, tornò d'attualità.

In seguito le F.S. abbandonarono la politica degli "itinerari alternativi" e di quel progetto non se ne fece nulla. Oggi nel tratto tra S.Arcangelo e Ponte Verucchio è conservata buona parte del tracciato originario, esistono ancora buoni tratti di massicciata, nonché diversi caselli ferroviari, interessanti tipologie di fabbricati Umbertini, tuttora di proprietà demaniale.

 

PROGRAMMA DI DOMENICA 7 MARZO

Ore 10.30 Biciclettata di ricognizione del percorso della Ex Linea Ferroviaria Santarcangelo-Urbino nel tratto Santarcangelo - Ponte Verucchio in collaborazione con l'associazione " Pedalando e Camminando"


Ore 14.30 - Ritrovo alla Stazione ferroviaria di Santarcangelo.

Arrivo della congregazione alla stazione di Santarcangelo con locomotiva a vapore proveniente da Rimini.

Saranno presenti Gian Guido Turchi storico della ferrovia e Roberto Renzi di Adriavapore.


Ore 15.30 - Percorso in Bus fino a Camerano alla "stazione privata di Tino Antoniacci".

Visita al museo privato nel comune di Poggio Berni (località Camerano) dove è allestito uno scenario di altri tempi in memoria di una vecchia stazione con locomotiva a vapore.


Ore 16.15 - Visita delle ex stazioni ferroviarie di Poggio Berni e Verucchio

Itinerario attraverso il vecchio tracciato Santarcangelo-Urbino-Fabriano. Visita ai manufatti ancora esistenti, e sosta con letture a tema nelle due stazioni ferroviarie lungo il fiume Marecchia.


ORe 17.00 - Arrivo alla stazione Agenzia di San Leo *

Visita ai luoghi dove i lavori di costruzione del tracciato ferroviario si interruppero.


Ore 17.30 - Ritrovo e conclusioni a Palazzo Mediceo di San Leo

Presentazione dei libri: "La Ferrovia sognata" a cura di Massimo Bottini e "Sui binari di un sogno" a cura di Giacomo Palma.

* Per lo spostamento da Santarcangelo a San Leo si potrà usufruire di un bus messo gratuitamente a disposizione da Ferrovie Emilia Romagna. Si consiglia la prenotazione al Numero Verde 800 553800 (Ufficio Turistico di San Leo).


Alla manifestazione aderiscono: Italia Nostra,SOMS, la Provincia di Rimini, le comunità montane Valmarecchia e Alta Valle Marecchia, i comuni di Santarcangelo di Romagna, Poggio Berni, San Leo, Torriana.

 


Per informazioni: SanLeo2000 800-553.800 - Referente architetto Massimo Bottini

Santarcangelo di Romagna Tel. 0541.626162 - www.pedalandoecamminando.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -