Rimini, Ronchi: La 'Fellini' non si tocca, Regione è pronta''

Rimini, Ronchi: La 'Fellini' non si tocca, Regione è pronta''

Rimini, Ronchi: La 'Fellini' non si tocca, Regione è pronta''

RIMINI - Di cancellare la Fondazione Fellini "non se ne parla neanche. Stiamo scherzando?". E la Regione e' "pronta a fare la sua parte per aiutarla a ripianare il bilancio: ma anche gli enti locali, in un momento di crisi come questo, devono fare le loro scelte su cosa finanziare e cosa no". Alberto Ronchi, assessore regionale alla Cultura, interviene cosi' sull'ente riminese, alle prese con un debito di oltre 200 mila euro. Ma Ronchi invita a mettere da parte i toni catastrofistici.

 

"Dal nostro punto di vista la Fondazione ha ragione di esistere e i suoi non mi sembrano conti cosi' drammatici", ha dichiarato. L'assessore di viale Aldo Moro indica anche la strada verso il risanamento: "Convocare un tavolo tra Regione, Provincia e Comune di Rimini (gli ultimi due sono soci della Fondazione) e capire come affrontare al meglio il problema".

 

Il che non esclude, ha aggiunto, una verifica piu' approfondita dei numeri per capire come rendere piu' produttiva l'attivita' dell'ente. Anche se, ammette Ronchi, "non mi sembra che la fondazione abbia chissa' quali risorse a disposizione, che sia cosi' tanto ricca". Come a dire, insomma, che e' difficile ipotizzare sfarzi o sprechi.

 

In realta', secondo Ronchi, in un momento di crisi economica come questo la mancanza di fondi per la cultura e' un problema piuttosto generalizzato, "e quindi bisognerebbe evitare drammatizzazioni". Anche perche', secondo l'assessore, l'attivita' della Fondazione Fellini va difesa: "Fa cose importanti, si pensi solo all'ultima mostra a Parigi in collaborazione con Bologna. Insomma, non si puo' pensare di cancellarla".

 

Certo, in tempo di crisi c'e' un altro aspetto da tenere presente: "Ogni ente locale- e' la frecciatina a Comune e Provincia- deve capire su cosa investire e su cosa no". Dal canto suo la Regione e' pronta a fare la sua parte, come ha fatto finora: "Anzi, negli ultimi anni abbiamo aumentato i nostri finanziamenti alla Fondazione". Ora pero' c'e' un problema contingente da risolvere: per convocare il tavolo bisognera' aspettare le Regionali di fine marzo, "ma ormai sono dietro le porte- chiude Ronchi- e poi la Regione vara il suo assestamento  a giugno...".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -