Rimini: ruba marche da bollo in tribunale, settantenne ai domiciliari

Rimini: ruba marche da bollo in tribunale, settantenne ai domiciliari

RIMINI - Ha rubato per diverse volte marche da bollo da atti all'interno della cancelleria del tribunale di Rimini per apporle su quelli depositati per conto del parente avvocato, all'oscuro di tutto. Un pensionato riminese settantenne è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari al termine di un'inchiesta della procura, affidata alle mani dei Carabinieri della sezione interna di polizia giudiziaria.

 

Per acquisire prove, è stata installata una videocamera nascosta che ha ripreso l'uomo mentre cercava di rimediare ai suoi errori, sostituendo le marche da bollo agli atti manomessi. Si è appurato che il pensionato teneva per sé il denaro che il parente avvocato gli affidava per l'acquisto dei valori bollati.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagato si presentava nella prima mattinata negli uffici di cancelleria per staccare marche da bollo di diverso valore da atti di altri legali per applicarle a quelli del familiare, estraneo ai fatti. Un comportamento, secondo la difesa, dovuto all'aggravarsi di problemi psichici di cui il settantenne soffre da almeno una quindicina di anni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -