Rimini, rugby. Battuta d'arresto per gli under 14

Rimini, rugby. Battuta d'arresto per gli under 14

RIMINI - Mente i campionati superiori si sono fermati, per gli impegni della Nazionale, domenica 27 febbraio il campionato under 14 è andato regolarmente in campo. Purtroppo il gioco ha decretato una battuta d'arresto per l'under 14 del Rimini Rugby che ha affrontato in trasferta il Cus Ferrara Rugby. I giovani pirati iniziano la partita con la giusta concentrazione e determinazione. Un'attenta difesa permette al Rimini di impedire ogni azione d'attacco del Ferrara che è costretto ad utilizzare il piede per cercare di guadagnare campo. Al 5', l'ala Morri raccoglie un calcio dell'estremo ferrarese e con una veloce ripartenza sorprende i padroni di casa portando l'ovale in meta.

 

Casolari fallisce il tentativo di trasformazione fissando così il punteggio sul 5 a 0 per gli ospiti. Il Rimini insiste nella sua azione costringendo il Ferrara nei suoi 22. Dopo una serie di mischie sui 5 metri, è Villani all'11' a trovare lo spiraglio giusto per segnare. Ancora una volta Casolari, dal piede non ispirato, fallisce la trasformazione. La supremazia del Rimini sembra essere netta ma un calo vistoso di concentrazione riapre la partita. Il Ferrara al 15' e al 20' segna due mete, la seconda trasformata, e i padroni di casa si portanoi in vantaggio per 12 a 10 alla fine del primo tempo. Il secondo tempo inizia come era finito il primo: il Ferrara gioca ordinatamente alla mano mentre il Rimini innervosito dalla rimonta subita si perde in azione personali.

 

E' così facile per il Ferrara sfruttare i buchi difensivi del Rimini per segnare altre due mete nei primi cinque minuti di gioco portandosi in vantaggio per 24 a 12. Alcuni cambi effettuati dalla panchina del Rimini sembrano ricompattare la squadra. Casolari riesce al 35' a segnare la meta che può riaprire la partita riportando il Rimini vicino nel punteggio al Ferrara. L'illusione della rimonta dura pochi minuti perchè la difesa del Rimini si perde i giocatori del Ferrara che segnano la quinta meta. Mancano 10 minuti alla fine della partita e le speranze di recupero sono minime ma i riminesi non demordono. Con foga ma con poco ordine si gettano coraggiosamente all'attacco. Al 40' è Sacchetti a trovare il guizzo vincente per schiacciare la palla in meta.

 

Casolari questa volta trasforma per il 31 a 22. Rimane una piccola speranza per il Rimini ma le azioni di attacco pur generose sono confuse. Al 45' un passaggio avventato del mediano di mischia riminese permette un facile intercetto al Ferrara che segna la sesta meta e chiude definitivamente la partita con il punteggio di 38 a 22. In settimana i ragazzi riminesi dovranno meditare sugli errori commessi e ricordarsi che il rugby è un gioco di squadra: si attacca e si difende in 13.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un augurio di pronta guarigione a Casolari che per chiudere una giornata non certo positiva è costretto a visitare l'ospedale di Ferrara per una botta subita negli ultimi minuti della partita.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -